BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Venderò pane e prodotti lombardi a Cambridge, cerco personale bergamasco”

Un panettiere, un pasticcere e cinque ragazzi per la sala e il bancone: Alessandro Signorelli, bergamasco di Telgate, a fine novembre aprirà il suo locale inglese. E offre lavoro a giovani della sua terra d'origine

Alessandro Signorelli ci ha contattati martedì, nel pomeriggio. In punta di piedi, scusandosi per il disturbo quasi, ci ha chiesto un aiuto: cerca un panettiere, un pasticcere e cinque ragazzi bergamaschi che abbiano voglia di fare un’esperienza all’estero.

Signorelli, bergamasco doc di Telgate, da più di vent’anni vive in Inghilterra, a Hertford, nord di Londra. Dopo aver lavorato per anni nella Coca Cola, ha scelto di tuffarsi in una nuova entusiasmante avventura. E a fine novembre aprirà a Cambridge, la cittadina famosa in tutto il mondo per la sua università, il suo negozio “Signorelli Deli”, un angolo di Bergamo e di Lombardia nella splendida Inghilterra.

“Sarà una sorta di pasticceria e panetteria – ci ha spiegato -, ma soprattutto sarà un negozio in cui sarà possibile trovare prodotti tipicamente bergamaschi e, più in generale, lombardi”.

Il locale sta subendo in questi giorni gli ultimi ritocchi e, tra un mese esatto, aprirà i battenti.

Signorelli, proprio per quella data, cerca personale per la sua nuova avventura: “Ho bisogno di un panettiere e di un pasticcere con almeno cinque anni di esperienza – ha commentato -. E poi cinque ragazzi che possano lavorare tra la sala e il bancone. Questi ultimi non devono per forza avere esperienza nel settore, a loro chiedo solo voglia di fare e di mettersi in gioco”.

Chiunque voglia portare la propria candidatura all’attenzione di Alessandro Signorelli può inviare il proprio cv a signorellidelijobs@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.