BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Music for my church: don Massimo vende i suoi dischi per aiutare gli ultimi

"Vent'anni di Cd si sono presentati sul tavolone di casa per le riunioni pastorali (e conviviali) pregandomi in coro: 'VENDICI! Vogliamo dare una mano anche noi alla chiesa, sia quella di cemento sia quella delle persone, degli ultimi e delle necessità quotidiane'".

Don Massimo Maffioletti è uno di quei sacerdoti illuminati e ricchi di idee utili alla sua parrocchia (quella di Longuelo a Bergamo), ma non solo.

Così mercoledì mattina ha annunciato sul proprio profilo Facebook la sua più recente iniziativa, raccontando con originalità e simpatia la rinuncia ad alcuni (anzi molti) oggetti, frutto di una sua grande passione, la musica

MUSIC FOR MY CHURCH ha titolato il post.

Ecco cosa ha pensato.

La decisione è piombata a ciel sereno in casa parrocchiale proprio questa mattina: vent’anni di Cd si sono presentati sul tavolone di casa per le riunioni pastorali (e conviviali) pregandomi in coro: “VENDICI! Vogliamo dare una mano anche noi alla chiesa, sia quella di cemento sia quella delle persone, degli ultimi e delle necessità quotidiane”.

Così ho risposto loro: “Siete proprio sicuri?” “Sì, ma non fartelo ripetere prima che cambiamo idea!”.

“Ok! Sapete che facciamo: organizziamo un bel mercatino in oratorio una domenica di queste, chiamiamo a raccolta qualche appassionato e vediamo che succede”.

E così faremo: il più presto possibile ci attiveremo per la vendita facendo sapere la data e, ovviamente, anche il prezzo al pezzo. Chi mi conosce sa perfettamente che con me convive un bel po’ di cantautorato italiano con il quale sono cresciuto – crescendo, io, a Bibbia e Guccini – e che ho sempre martoriato strimpellandoli sulle corde della chitarra (Finardi, Guccini, De Gregori, Bersani, Battiato, Branduardi, Bennato, Conte, Testa, De André, Baglioni, Giuni Russo, Gaber, Celentano, Lolli, Fossati, Anna Oxa, Alice, Elisa, Giorgia, Vecchioni, Zucchero, Ludovico Einaudi, Cocciante, Jovanotti, Mannoia, Bubola, Lindo Ferretti, Capossela…), Con loro ci sono gli amatissimi e autorevoli esponenti del rock pop jazz di matrice anglofona come Sting, James Taylor, The Boss, Ben Harper, Joe Jackson, U2, Jackson Browne, CSNeY, Depeche Mode, Simple Minds, Peter Gabriel, Pink Floyd, Ry Cooder, Bob Dylan, Diana Kroll, Neil Young, Noa, Cat Stevens, Ennya, Joan Baez, Jethro Tull, Leonard Cohen, Tarcy Chapman, Paul Simon, Annie Lennox, Cold Play, Rem, Eric Clapton, Mumford & Sons... Certo, c’è anche ‘roba’ minore.

Non aggiungerò null’altro circa le motivazioni profonde che hanno spinto i miei Cd a costringermi a questo passo. Certo è il bel tiro mancino che mi hanno tirato. Non ero preparato.

Ah, dimenticavo: al mercatino hanno voluto partecipare anche alcuni vecchi LP in prezioso vinile. Alla fine si sono messi tutti in fila indiana e, loro, mi hanno chiesto l’autografo. Però.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.