BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dai pulcini dell’Atalanta al gol partita contro la Juve: Locatelli eroe del Milan

Manuel Locatelli ancora protagonista con un gol decisivo contro la Juventus: "Lo dedico alla mia famiglia che mi è sempre vicina, io devo rimanere coi piedi per terra"

Il filo conduttore dell’incredulità lega le lacrime contro il Sassuolo alla scivolata in ginocchio sotto i suoi tifosi contro la Juventus: Manuel Locatelli, classe 1998, si sta prendendo il Milan e sta vivendo un sogno, probabilmente lo stesso di qualsiasi bambino che si mette per la prima volta le scarpette da cacio ai piedi.

A 18 anni ha già esordito in Serie A e segnato due gol, entrambi decisivi e spettacolari: il primo per l’incredibile rimonta contro il Sassuolo, il secondo a sua maestà Gigi Buffon.

Ma i primi passi li ha mossi nei Pulcini C scuola calcio dell’Atalanta (nella foto, col circolino rosso): “Locatelli ha il profilo di un grandissimo giocatore, somiglia molto a Pirlo, il Milan crede tanto in  lui – aveva confessato a Bergamonews Mauro Bianchessi, attuale responsabile dell’attività di base del settore giovanile del Milan e per quindici anni (dal 1991 al 2006) nell’Atalanta – Fra tre anni sarà il capitano del Milan. Se sono troppo grandi le responsabilità che deve affrontare? Io penso di no, questi sono ragazzi con una forza mentale impressionante: Locatelli ha un profilo simile, la maglia del Milan a San Siro è pesante ma l’avete visto, no?”.

Impressioni riconfermate anche nel big match di sabato sera contro la Juventus, tanto sulle qualità tecniche che su quelle morali.

“Io non so ancora cosa ho combinato, segnare al portiere più forte del mondo è un’emozione incredibile. Dedico questo gol alla mia famiglia che mi è sempre vicino, a tutti quelli che mi vogliono bene, ai miei amici. C’è stata anche fortuna nel mio gol, devo continuare così e rimanere coi piedi per terra”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.