BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sottosegretario Lotti alla Sanpellegrino: “Emblema del Made in Italy nel mondo”

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Luca Lotti, in visita allo stabilimento di Sanpellegrino a Ruspino: "Un riconoscimento a una realtà industriale presente sul territorio che ha saputo esportare il valore del Made in Italy nel mondo".

Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Luca Lotti, nell’ambito della sua visita del territorio di San Pellegrino Terme, si è recato allo stabilimento del Gruppo Sanpellegrino a Ruspino dove viene imbottigliata la celebre acqua S. Pellegrino che, da più di 100, anni è sinonimo di Made in Italy sulle tavole di tutto il mondo. Ad accoglierlo, Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino e Salvatore- Duccio Sbriglione, Direttore dello stabilimento di Ruspino.

Il Sottosegretario – accompagnato dagli Onorevoli Giovanni Sanga, Antonio Misiani ed Elena Carnevali, dal Consigliere regionale Mario Barboni, dal Sindaco di San Pellegrino Terme, Vittorio Milesi, dal Sindaco di Zogno, Giuliano Ghisalberti, e Sindaco di San Giovanni Bianco, Marco Milesi – ha visitato l’impianto produttivo e incontrato i dipendenti e il management aziendale che ha illustrato il grande progetto di sviluppo del sito di Ruspino.

Il sottosegretario Lotti a San Pellegrino Terme

Sanpellegrino ha, infatti, chiamato in gara quattro studi di architettura di fama internazionale per progettare la “Flagship Factory”, con la quale sostenere il business nei prossimi anni e promuovere ancor di più la qualità, l’unicità, l’internazionalità e il valore del territorio d’origine di questa acqua minerale. Il sito produttivo di Ruspino, destinato a diventare il biglietto da visita del Gruppo, accoglierà visitatori da tutto il mondo, contribuendo a rendere la Valle Brembana più attrattiva dal punto di vista turistico.

A conclusione dell’incontro, il
Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Luca Lotti, ha dichiarato: Desidero esprimere la gratitudine del Governo a Sanpellegrino, un’azienda emblema del Made in Italy nel mondo, che rappresenta un esempio virtuoso dell’Italia del segno più. I miei più vivi complimenti vanno, quindi alle sue persone che, con la loro passione e dedizione, hanno contribuito a questo importante successo”.

Il sottosegretario Lotti a San Pellegrino Terme

Risultato raggiunto anche grazie ai continui investimenti nel campo dell’innovazione e della qualità dei prodotti e da efficaci politiche di internazionalizzazione, come ha sottolineato Stefano Agostini, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Sanpellegrino.

Il sottosegretario Lotti a San Pellegrino Terme

Siamo onorati dell’apprezzamento manifestato dal Sottosegretario Lotti per l’importanza che la nostra azienda ricopre per il territorio e per l’intero Paese. – ha commentato Agostini Il progetto della Flagship Factory è un esempio concreto di come, grazie ad un dialogo costruttivo con le istituzioni e il territorio, si possa valorizzare il legame tra il sistema economico e le comunità in cui operiamo, creando valore condiviso e contribuendo a favorire la competitività dei marchi del Made in Italy nel mondo”.

Il brand S.Pellegrino è il fiore all’occhiello del Gruppo Sanpellegrino che, con un fatturato di 911 milioni di euro nel 2015, continua a crescere a doppia cifra sui mercati internazionali (+25,4%). Nel 2015 le esportazioni dell’acqua minerale S.Pellegrino, insieme ad Acqua Panna e alle bibite a marchio Sanpellegrino, si sono attestate attorno a un miliardo e 470 milioni di bottiglie, che rappresentano il 52% del giro d’affari complessivo.

Il sottosegretario Lotti a San Pellegrino Terme
Il sottosegretario Lotti a San Pellegrino Terme

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.