BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutti in fila per il Tiepolo, la Fondazione Credito Bergamasco premia il visitatore n. 10mila

Prosegue incessante l’afflusso alla mostra dedicata a Tiepolo e al Settecento in corso a Palazzo Creberg.

Nella tarda mattinata di giovedì 20 ottobre è stato raggiunto il numero di 10mila presenze. La Fondazione Credito Bergamasco, nella persona del suo Segretario generale, Angelo Piazzoli, ha omaggiato il visitatore n. 10.000 con 6 ingressi per la pinacoteca cittadina e una pubblicazione edita da Grafica & Arte (BERGAMO capolavori).

La mostra a Palazzo Creberg ha infatti uno stretto legame con il territorio bergamasco volendo indurre i visitatori ad un suggestivo percorso territoriale, parallelo alla mostra, che da Piazza Vecchia – con i sublimi affreschi della Cappella Colleoni e la tela del Duomo di Bergamo – giunge fino in Accademia Carrara, dove sono conservati bozzetti tiepoleschi, e alla chiesa parrocchiale di Rovetta, la cui pala d’altare – opera di Giambattista Tiepolo – fu restaurata anni addietro con il concorso della nostra Fondazione.

tiepolo

«Essere arrivati a 10mila accessi in sole due settimane di apertura è per noi una rilevante soddisfazione, in particolare per l’apprezzamento che ci viene manifestato sul piano qualitativo e organizzativo – ha commentato Angelo Piazzoli – Ogni giorno si è registrato un afflusso costante e composto. Questa mostra è un evento popolare e il regalo che la Fondazione ha deciso di fare al visitatore n. 10.000 è un’ulteriore testimonianza di vicinanza alla Città e alle sue istituzioni».

È Erinea Ravasio di Stezzano il visitatore n. 10.000 che ha ricevuto i 6 biglietti per visitare l’Accademia Carrara e il volume sui capolavori bergamaschi. Il suo commento è stato un caloroso ringraziamento alla Fondazione Creberg, non solo per il gradito e inatteso omaggio, ma soprattutto per la possibilità offerta alla città di avvicinarsi al bello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.