BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brembo investe 110 milioni in Messico e crea 700 posti di lavoro

Brembo investe 110 milioni e crea due stabilimenti a Monterrey, in Messico, che daranno lavoro a 700 persone.

“Siamo molto orgogliosi – afferma il patron Alberto Bombassei – di aver scommesso tra i primi sulle potenzialità dell’area messicana investendoci fin dal 1996 a Puebla”.

I due nuovi stabilimenti del gruppo bergamasco sorgono a Monterrey, città industriale a 200 chilometri dal confine con il Texas. Uno di questi è stato inaugurato mercoledì 19 ottobre – l’impianto è costato 32 milioni di euro e darà lavoro a 500 persone – ed è destinato a produrre due milioni di pinze freno all’anno per fornire i costruttori automobilistici americani ed europei che da tempo hanno realizzato in Messico i loro stabilimenti di assemblaggio. Brembo realizza un quarto del suo fatturato nell’area Nafta.

La fonderia Monterrey è in grado di produrre 15 mila tonnellate di alluminio all’anno e di generare un fatturato di circa 100 milioni.

“È uno stabilimento di avanguardia – spiegano in Brembo – che già risponde a molti di requisiti di controllo remoto e autodiagnosi dell’industria 4.0”.

Brembo è pronta anche alla costruzione di una nuova fabbrica nell’area per la produzione di dischi freno. Un investimento di oltre 80 milioni di euro che darà lavoro a 200 persone.

“Delocalizziamo la produzione in Messico – dichiara Bombassei – perché dobbiamo essere contemporaneamente attenti a tutelare il nostro radicamento italiano e ad avvicinarci alle esigenze dei nostri clienti oltreoceano”. La produzione realizzata in Messico, infatti, verrà infatti utilizzata solo per le esigenze del mercato americano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.