BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Abiti rubati in vendita al mercato: condannata ambulante bergamasca

La donna, con il marito, vendeva capi risultati provenienti dalla ditta in cui lavorava: condannati a 2 anni e 6 mesi di reclusione e quattromila euro di multa

Più informazioni su

Due anni e mezzo di reclusione per ricettazione e vendita di beni con segni mendaci. E’ la condanna stabilita dal giudice di Mantova Stefano Aresu nei confronti di una coppia di venditori ambulanti: V. P., 61 anni, originario di Arezzo, e della moglie G. G., 57 anni, originaria di Bergamo, entrambi domiciliati nel Reggiano.

Il fatto contestato risale al 30 aprile del 2012, quando sulla loro bancarella di vestiti esposta al mercato settimanale di Poggio Rusco (Mantova), le forze dell’ordine, durante un controllo, trovarono merce rubata dall’azienda Rc srl di Vezzano sul Crostolo, in provincia di Reggio Emilia, proprio dove lavorava la donna.

Nel corso del processo non è stato dimostrato che i capi di abbigliamento fossero stati rubati da lei. La 57enne si è difesa sostenendo che i vestiti messi in vendita sulla bancarella, erano sì quelli della azienda in cui lavorava part time, però lei li aveva avuti regolarmente grazie a un bonus di cento euro che il datore a fine anno regalava ai dipendenti.

Gli stessi capi, però, erano stati trovati con le etichette scambiate (da qui il secondo reato di vendita di beni con segni mendaci).

Alla fine, il giudice non ha creduto alla versione degli imputati e li ha condannati a 2 anni e 6 mesi di reclusione e quattromila euro di multa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.