BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Cremona la mostra su Torriani, genio del Rinascimento fotogallery

Al Centro Porsche Bergamo, alla presenza dei sindaci di Bergamo e di Cremona, è stata presentata la mostra Janello Torriani Genio del Rinascimento, al museo del Violino fino al 29 gennaio 2017.

Al Centro Porsche Bergamo è stata presentata la mostra Janello Torriani Genio del Rinascimento, allestita a Cremona, al museo del Violino fino al 29 gennaio 2017.

Presentazione Mostra Janello Torriani

La mostra, illustrata dal curatore Cristiano Zanetti, è articolata in dieci percorsi tematici che permettono di riscoprire la storia e la capacità tecnica e artistica di questo genio a lungo dimenticato. Conosciuto come orologiaio e ingegnere idraulico, Janello Torriani, ha costruito le macchine più complesse del Cinquecento, tra queste la prima macchina fresatrice, degli orologi planetari rivoluzionari e l’Artificio dell’acqua di Toledo.

Innovativa l’esposizione sull’abile fabbro ferraio cremonese, matematico di corte e inventore acclamato che conobbe già in vita una fama che andava ben oltre le mura della propria città e costruì le macchine più complesse del Cinquecento, dimenticate da secoli ma oggi svelate in un tecnologico e affascinante percorso al Museo del Violino.

Nato a Cremona, Torriani ha avuto anche contatti con i bergamaschi Zanino da Clusone e Falconi da Bergamo, curatori all’inizio del Cinquecento dell’orologio pubblico di Cremona.

Il collegamento con Bergamo però è anche contemporaneo. Questa mostra si inserisce infatti in un progetto di collaborazione tra le province della Lombardia Orientale. Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti hanno voluto sottolineare come la promozione vicendevole delle attività dei territori delle province di Bergamo, Cremona, Brescia e Mantova, permetta a questi stessi territori un maggiore sviluppo, anche nell’affrontare le realtà più grandi come quella della Regione.

In questo contesto fa da ponte il Gruppo Bonaldi, dato che il Centro Porsche lavora sia nella provincia di Bergamo che in quella di Cremona. Legato alla cultura fin dalla sua fondazione, il Gruppo automobilistico, come ha spiegato l’amministratore delegato Simona Bonaldi, oltre a sponsorizzare questa iniziativa culturale cremonese, ha partecipato anche al restauro del Teatro Donizetti e la chiesa di San Bartolmeo a Bergamo, il monumento dei Confalonieri ad Alessando Manzoni a Lecco e il recupero della Statua dei Due Ercoli a Cremona: “Lorenzo Bonaldi credeva nella sensibilità per l’arte e nella sensibilità sociale e nel contribuire allo sviluppo del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.