BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il film “Yol” per la rassegna “Turchia: un ponte tra Oriente e Occidente?”

Ultimi due appuntamenti per la rassegna culturale Lontano Presente. Venerdì 21 e 28 ottobre 2016 alle 20.45 al Cineteatro Qoelet di Redona. Film, conferenze, letture e una mostra fotografica.

Torna il tradizionale appuntamento d’autunno con la rassegna culturale di approfondimento sui temi dell’attualità geopolitica e internazionale, Lontano Presente, dedicata quest’anno alla Turchia.

Tema e programma pensati ben prima del tentato colpo di stato del 15 luglio scorso e degli avvenimenti successivi, la rassegna cerca di dare un affresco a tutto tondo di un paese complesso e centrale negli equilibri politici del Mediterraneo, dei Balcani e del Medio Oriente.

Utilizzando la consueta formula che unisce conferenze, arte e cinema, il percorso parte dalle immagini consuete e dagli stereotipi più noti relativi alla Turchia per restituirne invece un’immagine a tutto tondo e sfaccettata, che arrivi fino all’attualità delle ultime settimane.

Attorno alla domanda “Turchia: un ponte tra Oriente e Occidente?”, titolo della rassegna 2016, si confrontano studiosi ed esperti.

Terzo appuntamento, venerdì 21 ottobre, con il film “Yol” (La strada), di Serif Gören e Yilmaz Güney, 1982. La Turchia degli anni ’80 attraverso le storie di cinque carcerati. Film in presa diretta sulla realtà sociale e politica della Turchia in regime militare, un discorso sulla continuità tra il “dentro” e il “fuori” dal carcere: l’uno è il seguito e il complemento dell’altro.

Quarto appuntamento, venerdì 28 ottobre, con la conferenza “Turchia: paese terzo sicuro o crisi dell’Europa?”. Con Francesco Mazzucotelli dialogano Antonio Panzeri, Eurodeputato S&D e Fabrizio Maronta, Limes. Lo scopo della serata è fornire un raccordo tra il percorso svolto e il dibattito in corso sugli avvenimenti dell’attualità, affrontando il tema dei rapporti tra Turchia e Unione Europea sullo sfondo delle questioni relative ai flussi migratori, all’arrivo dei profughi e alle conseguenze del conflitto civile in corso nella vicina Siria.

Il Lontano presente prevede anche alcuni eventi collaterali.
“Redona legge Istanbul”, percorsi letterari nella città “nata nella porpora, città di sangue, di tramonti e d’incendi (Jean Cocteau). A cura de L’Osservatorio di Redona e dell’Istituto comprensivo G.D. Petteni di bergamo.
“Scrivere… con gli occhi, la mente, il cuore”. Mostra fotografica di una Turchia conservata nella memoria.
Orari di apertura: Sabato 22 e 29 ottobre dalle 16 alle 18.30; domenica 23 e 30 ottobre dalle 10.30 alle 12.30. Sala Espositiva del Qoelet.
Spazio libri a cura di Libreria terzo Mondo di Seriate.
Tutti gli appuntamenti si tengono presso il Cineteatro Qoelet di via Leone XIII n. 22 – Redona – Bergamo, alle ore 20.45 (Dalle ore 18 solo l’evento del 14 ottobre con carlo Frappi e Rocco carbone) e con ingresso libero.

Per informazioni: www.lepianediredona.it www.tavoladellapacebg.it sutoris@libero.it

I RELATORI
Michele Brunelli è professore aggregato di Storia delle Istituzioni delle civiltà musulmane e asiatiche nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in “Diritti dell’Uomo ed etica della cooperazione internazionale” dell’Università degli Studi di Bergamo e di Storia delle Civiltà e Culture Politiche presso l’Università Cattolica di Brescia. Dal 2015 è presidente del Centro Studi sul Caspio.
Carlo Frappi è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea dell’Università Cattolica Ca’ Foscari di Venezia. E’ inoltre ricercatore associato presso l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale di Milano e docente a contratto presso l’Università Cattolica. Esperto di politica estera della Turchia contemporanea ed dei paesi turcofoni dell’area del Mar Caspio, è autore di numerose pubblicazioni accademiche e collabora stabilmente con l’Osservatorio di Politica Internazionale del Ministero degli Esteri e del Parlamento. Vive stabilmente e lavora ad Istanbul.
Francesco Mazzucotelli insegna Storia della Turchia e del Vicino Oriente presso l’Università di Pavia. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo internazionale, ha conseguito il dottorato di ricerca in Istituzioni e Politiche presso l’Università Cattolica di Milano. Ha studiato all’American University of Beirut, dove si è specializzato nella Storia del Medio Oriente.
Fabrizio Maronta è redattore e responsabile delle relazioni internazionali della rivista di geopolitica “Limes”; responsabile delle relazioni internazionali di “Heartland”.
Antonio Panzeri bergamasco, è eletto dal 2004 al Parlamento Europeo, dove fa parte del gruppo dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici. E’ stato in precedenza Segretario generale della Camera del lavoro di Milano e responsabile nazionale della Cgil per le politiche europee.

LA RASSEGNA
Il Lontano Presente è un’iniziativa che l’Associazione “Le Piane di Redona” da più di venti anni propone per contribuire a tener viva, nel quartiere e nella città, l’attenzione alla conoscenza delle diverse culture e religioni, come un aspetto importante della nostra modernità.
Organizzazione: Le Piane di Redona, Tavola della Pace di Bergamo, Osservatorio di Redona.
Con il supporto di: Fondazione della Comunità Bergamasca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.