BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo treno, Treviglio-Brescia a 300 km/h: al via dal 10 dicembre con Renzi fotogallery video

Con la nuova linea si potrà raggiungere il capoluogo bresciano da Milano in mezzora. Soddisfatto il ministro Delrio al viaggi di prova: "Porteremo entro i prossimi 5 anni fino al 50% del trasporto gomma su rotaia"

“Portare, entro i prossimi 5 anni, fino al 50% del trasporto gomma su rotaia”. È quanto annunciato dal ministro Graziano Delrio nella conferenza stampa a margine del viaggio di prova sulla linea dell’Alta Velocità lungo la tratta Milano-Brescia, partito da Treviglio. Sono infatti in corso le prove tecniche in vista dell’inaugurazione commerciale prevista per domenica 11 dicembre, in concomitanza con il nuovo orario ferroviario. Con il nuovo treno si potrà raggiungere il capoluogo bresciano da Milano in mezzora, con punte di 300 km/h di velocità. La linea sarà ufficialmente inaugurata sabato 10 dicembre dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Nuovo treno veloce Treviglio-Brescia

All’incontro con la stampa che si è tenuto nella mattinata di lunedì 17 ottobre hanno preso parte anche l’amministratore delegato del Gruppo FS Italiane Renato Mazzoncini e l’amministratore delegato d Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile.

Soddisfatto il ministro Delrio, che ha dichiarato: “Il grande obiettivo è quello di portare, entro il prossimo anno e mezzo, le merci sulla linea sfruttandone l’alta capacità per arrivare, entro i prossimi 5 anni, a spostare su ferro il 50% del trasporto su gomma”.

“L’Italia – ha proseguito – sta provando ad uscire dalle incertezze, dimostrando, inoltre, di avere la tecnologia, le competenze e le aziende in grado di essere all’altezza dei loro partner europei. La realizzazione di quest’opera è un grande messaggio di unione per l’Europa. Il viaggio di prova è la testimonianza che siamo vicini alla meta: entro l’anno pensiamo di riuscire a portare a termine le procedure autorizzative per le altre due tratte, quelle di Brescia-Verona e Vicenza-Padova. Il corridoio Mediterraneo potrà dunque essere considerato un cantiere completamente aperto. Sono orgoglioso del lavoro fatto”.

Da Milano a Brescia la linea attraversa 20 comuni innestandosi, poi, al nodo ferroviario di Brescia tramite l’interconnessione Brescia Ovest (lunga 11,7 chilometri) e il successivo tratto di attraversamento urbano (lungo 6,9 chilometri).

Sulla linea, per la cui realizzazione sono stati investiti circa 2 miliardi di euro, verrà dato spazio a treni come Frecciarossa ed Etr 500 in grado di raggiungere una velocità di 300 km/h. Ciò a discapito dei Frecciabianca che verranno via via rimossi in quanto in grado di raggiungere i 200 km/h.

Buone notizie, invece, per i passeggeri che potranno contare su di una riduzione del 25% dei tempi di percorrenza tra Milano e Brescia, risparmiando fino a 15 minuti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da roberto_spadoni

    Perché sono partiti da Treviglio? E’ forse in programma una fermata a Treviglio?