BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In vendita su internet auto esposte nei parcheggi: polizia a Carvico

Gli agenti della polizia stradale di Bergamo e del comando della locale intercomunale Monte Canto hanno scovato un'attività di compravendita illegale di veicoli a Carvico gestita da un 40enne di origine rumena

Più informazioni su

Aveva avviato un’attività di rivendita auto senza però avere un salone espositivo e le necessarie documentazioni. Giovedì 13 ottobre gli agenti della polizia stradale di Bergamo e del comando della polizia locale intercomunale Monte Canto hanno proceduto congiuntamente al controllo di un’attività di compravendita di veicoli a Carvico gestita da un 40enne di origine rumena, nell’ambito del rispetto delle normative inerenti la corretta gestione delle imprese che effettuano compravendita on-line: l’obiettivo era verificare la regolarità di una nuova forma di commercio su piattaforma elettronica (e-commerce).

Proprio quando i poliziotti sono arrivati, era in corso una vendita piuttosto sospetta di un camper: dai successivi controlli hanno così appurato che si trattasse di un’attività abusiva inerente la compravendita di veicoli e hanno sequestrato dieci mezzi (sette autovetture, due autocarri e un autocaravan) che venivano lasciati in sosta, ovvero in “esposizione”, ma privi della prescritta copertura assicurativa, all’interno di diversi parcheggi pubblici nel territorio di Carvico.

Tutti i contatti venivano mantenuti esclusivamente su internet e a mezzo telefonico non essendo disponibile, da parte del venditore, un locale espositivo. Oltre al sequestro dei mezzi, gli agenti hanno elevato all’uomo due sanzioni amministrative per la mancanza della regalare licenza di vendita e dei registri con i dati dei mezzi.

L’attività di polizia amministrativa – fanno sapere dalla questura cittadina – si inquadra nell’ambito della prevenzione e del corretto esercizio di concorrenza nello svolgimento di attività commerciale. Nel futuro continuerà l’attuale collaborazione fra la polizia stradale e le polizie locali per la prevenzione dell’illegalità delle autorivendite, delle agenzie pratiche auto, delle autoscuole, delle autofficine, dei gommisti, delle carrozzerie e dei demolitori della provincia bergamasca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.