BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

È morto a 86 anni l’architetto bergamasco Giuseppe Gambirasio

In città ha realizzato opere come il Triangolo, le Terrazze Fiorite, l’Urban Center, il monumento all’Alpino e l’edificio che ha sostituito il Teatro Duse alla rotonda dei Mille

È morto a 86 anni Giuseppe Gambirasio. Il celebre architetto, nato a Bergamo nel 1930, si era laureato in Architettura all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1957, iniziando dallo stesso anno l’attività didattica. Dal 1981 era professore ordinario di Progettazione Architettonica allo Istituto Universitario di Architettura di Venezia, dove dal 1983 al 1991 è stato prorettore e vicepresidente del Consiglio di Amministrazione e presidente del Corso di Laurea in Architettura dal 1982 al 1986.

A generica

Per oltre quattro decenni ha affiancato all’impegno di docente un’estesa attività di progettazione architettonica e urbanistica, verificando la produzione professionale in rapporto agli elementi del dibattito disciplinare cui contribuisce attivamente sia con la pubblicazione di proprie opere, sia con libri, saggi e articoli. Le sue opere sono state esposte in mostre monografiche a Palazzo Taverna di Roma, alla Galleria Diade di Bergamo, alla Galleria di viale Certosa 153 di Milano.

Ha ricevuto il premio nazionale IN-ARCH 1989 e il premio dell’Associazione Nazionale Centri Storici Artistici nel 1991. È stato coordinatore generale di interventi per la Salvaguardia di Venezia; per la ricostruzione delle periferie di Napoli dopo il terremoto del 1980; per il Piano Paesistico della Lombardia; per la riqualificazione delle periferie lombarde; per il Touring Club Italiano con la mostra di Palazzo Reale a Milano e il libro Il paesaggio italiano nel Novecento (Milano, 1994).

A Bergamo ha realizzato alcuni dei più importanti interventi del secolo scorso: il Triangolo, le Terrazze Fiorite, l’Urban Center, il monumento all’Alpino, l’edificio che ha sostituito il Teatro Duse alla rotonda dei Mille.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.