BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studi Aperti: 44 architetti spalancano e mostrano i loro luoghi di lavoro

A Bergamo il 14 e 15 ottobre torna l'iniziativa "Studi Aperti" dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo.

Sono 44 gli studi di architettura di Bergamo e provincia che venerdì 14 e sabato 15 ottobre apriranno le loro porte al pubblico per far conoscere il valore dell’architetto come figura di impegno civile e culturale all’interno della comunità.

Un modo per avvicinare un pubblico più vasto all’architettura, mostrando quanto essa sia parte della nostra attualità e riconoscendo il ruolo del progetto attraverso il lavoro dei suoi protagonisti. È una buona occasione per entrare nei luoghi in cui si pensano, si progettano e si discutono gli spazi della nostra vita quotidiana.

Per due giorni consecutivi cittadini, passanti, viaggiatori e semplici curiosi potranno accedere a 44 studi che presenteranno il proprio lavoro organizzando anche eventi, mostre o allestimenti per permettere ai visitatori di intrattenersi e conoscere i diversi settori in cui operano con le rispettive specializzazioni.

Uno dei obiettivi della manifestazione Studi Aperti è di stimolare gli architetti a promuovere e comunicare il proprio impegno e la propria attività.

L’edizione 2016 prevede un ricco calendario di appuntamenti, a partire da venerdì 14 e il sabato 15 ottobre che coincideranno con la Dodicesima Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione organizzata ogni anno per promuovere l’arte contemporanea.

La novità di quest’anno è un evento che sarà ospitato nella sede dell’Ordine degli Architetti sabato 15 ottobre a partire dalle 17, denominato “Fuori” Studi Aperti, nel quale i giovani architetti esporranno i propri lavori al pubblico.

Architetti

Un’altra curiosità della manifestazione è il film “Xmas Meier” di Ila Bêka e Louise Lemoine, che verrà proiettato alle 18.30 nella sede dell’Ordine e in contemporanea negli studi che aderiscono alla manifestazione.

Xmas Meier” è il terzo film della serie “Living Architectures Marathon”, che gli autori hanno dedicato ad alcune celebri opere del nostro tempo.Ci accompagna, nel periodo natalizio, nel cuore di un quartiere popolare alla periferia di Roma, il cui anonimato è stato riscattato grazie alla chiesa costruita da Richard Meier per il Giubileo. Controverso, ironico, caustico, oppone alla devozione e alla fede un linguaggio ironico e diretto.

Architetti

Studi Aperti è un evento nato da una collaborazione stretta tra gli Ordini di Bergamo e quello di Parigi. Lo spirito con cui è nato il format nasce dalla convinzione che avvicinarsi al luogo in cui lo spazio che ci circonda prende forma, è un modo per comprendere quanto lavoro ci sia dietro il più piccolo gesto di architettura.

Un invito a entrare, chiedere e domandare, scrutare e osservare da vicino come e dove gli architetti lavorano e compongono. Una casa, una piazza, un parco, un cucchiaio sono un concentrato di riflessioni, idee, ragionamenti ed emozioni su come si possa dare forma viva e coinvolgente all’esperienza di tutti i giorni.
Venire a trovare gli architetti è anche un modo per ripercorrerli insieme.

Tutti i programmi degli studi partecipanti sono consultabili alla pagina:

www.architettibergamo.it/studi-aperti_for-all/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.