BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega: “Sicurezza sulla strada provinciale di Algua, intervenga la Provincia”

Il consigliere leghista Masper ha inviato un'interrogazione al presidente Rossi: "La latitanza della Provincia stride con le dichiarazioni inneggianti alla vicinanza dell'Ente ai comuni"

“Sicurezza sulla strada provinciale di Algua, intervenga la Provincia”. E’ questo il contenuto dell’interrogazione che il consigliere provinciale della Lega Nord Gianfranco Masper, insieme ai colleghi di partito Andrea Capelletti, Santo Giuseppe Minetti e Giorgio Valoti, ha inviato al presidente della Provincia Matteo Rossi: “La situazione della sp 27 sta penalizzando alquanto la Val Serina -spiega Masper- e la latitanza della Provincia stride molto con le ripetute dichiarazioni di Rossi inneggianti alla vicinanza dell’Ente ai comuni. Forse servirebbe un po’ più di umiltà e ammettere l’incapacità o l’impossibilità della Provincia a far fronte anche a richieste che non comportano spese eccessive”.

Ecco il testo dell’interrogazione:

PREMESSO CHE

Nel mese di giugno scorso a seguito dei violenti temporali che hanno interessato un po’ tutta la Bergamasca, la carreggiata che costeggia il torrente Serina, in località Algua, è sprofondata e il traffico fu deviato verso Bracca creando non pochi problemi alla circolazione. Per fortuna non ci furono vittime e solo grazie all’intervento tempestivo dei comuni fu possibile mettere immediatamente in sicurezza la zona.

Nei giorni successivi i mezzi della Provincia effettuarono un intervento d’ urgenza sistemando provvisoriamente la carreggiata, ma l’intervento non risulta idoneo e sufficiente a resistere ad eventuali altre forti perturbazioni temporalesche.

In occasione di un sopralluogo nei giorni successivi, il presidente Rossi promise un’attenzione particolare per una zona che per anni ha sofferto una situazione di disagio, ma a tutt’oggi nulla è stato fatto e la situazione risulta più precaria che mai.

APPURATO CHE

La carreggiata è decisamente troppo stretta, in particolare per il transito dei mezzi pesanti, inoltre si registra un’assoluta mancanza di possibilità di transito pedonale, i semafori non sono controllati, sono sincronizzati male e spesso non funzionano ed esiste anche una problematica relativa al transito che avviene su proprietà privata (privati che forniscono pure l’energia elettrica per alimentare i semafori!)

SI CHIEDE

Se la Provincia è al corrente del disagio che incombe sui residenti nella Valserina, peraltro già penalizzati negli anni scorsi da altre grosse problematiche viabilistiche;

per quale motivo, dopo il primo intervento non è stato dato corso al necessario intervento di sistemazione definitiva;

se intende dar corso a breve alla richiesta di incontro avanzata dagli amministratori locali nelle settimane scorse.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.