BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Verdellino, a 14 anni spacciava cocaina: fermato dai carabinieri

Anche la nottata tra giovedì 6 e venerdì 7 ottobre è stata caratterizzata da controlli “a tappeto” dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio nell’area sensibile di Zingonia e in particolare nei Comuni di Verdellino e Ciserano. I militari dell’Arma, dopo un mirato blitz notturno, hanno arrestato due persone e portato un 14enne in comunità minorile.

A Verdellino, un 26enne marocchino, in Italia senza fissa dimora e già con precedenti, è stato fermato dai Carabinieri mentre stava spacciando dosi di cocaina. Prontamente bloccato, dopo un primo tentativo di fuga e di resistenza attiva nei confronti dei militari, il giovane spacciatore straniero è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Complessivamente, sono state recuperate 2 dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 1 grammo, oltre ad alcune decine di euro riconducibili verosimilmente sempre all’attività di spaccio dello stesso. In mattinata si svolgerà la relativa udienza di convalida davanti al Tribunale di Bergamo. Lo straniero nel frattempo è ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio.

Sempre a Verdellino, nell’ambito della medesima attività di contrasto del traffico di sostanze stupefacenti su strada, i Carabinieri hanno fermato un 13enne marocchino trovato in possesso di una modica quantità di cocaina, anch’essa pronta presumibilmente per essere ceduta sul mercato illegale al dettaglio. In questo caso, trattandosi di soggetto quattordicenne non imputabile, il baby pusher è stato affidato a una comunità minorile, non essendo difatti accompagnato da un familiare.

A Ciserano, i Carabinieri hanno fermato e arrestato in flagranza di reato un 28enne marocchino trovato in possesso di 10 dosi di cocaina, del peso complessivo di circa 5 grammi, pronte per essere spacciate su piazza. Nella disponibilità dello straniero, già noto alle forze dell’ordine, nonché clandestino sul territorio nazionale, è stato rinvenuto del denaro contante in banconote di piccolo taglio provento presumibilmente di precedenti azioni di spaccio. Anche per il 28enne, in Tribunale a Bergamo, si svolgerà la relativa udienza di convalida. Lo straniero nel frattempo è ristretto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Treviglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.