BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Più di 300 morti e milioni di dollari di danni: l’uragano Metthew è arrivato in Florida

Venti che superano i 200 km/h, pioggia senza sosta e morte, tanta morte. L’uragano Metthew ha raggiunto la Florida lasciando dietro di sé danni incalcolabili e una scia di sangue come poche altre in passato.

Per fortuna, però, gli esperti assicurano che il ciclone ha perso parte della sua tremenda potenza, passando dal livello 4 (uno dei più alti di sempre) al livello 3.

Matthew è un uragano che si è formato nei Caraibi ed ha già ucciso oltre 300 persone. La maggior parte delle vittime sono morte ad Haiti, e in numero più ridotto a Cuba e nelle altre isole colpite dalla sua furia. Giovedì sera si muoveva alla velocità di circa 15 miglia all’ora, risalendo dalle Bahamas verso la Florida, con venti che superavano le 140 miglia orarie. Poi dovrebbe procedere verso la Georgia e la South Carolina, e perdere forza nella mattinata di domenica sopra l’oceano Atlantico.

Gli effetti di Matthew, e i preparativi per evitare altri danni, sono già enormi. Sempre giovedì le linee aeree hanno cancellato 1.400 voli tra Miami e Orlando, e altri 1.200 saranno bloccati tra venerdì e sabato. Almeno 9 milioni di persone si trovano potenzialmente sulla sua strada, e molto perderanno la corrente elettrica.

Erano dieci anni, cioè da quando Wilma aveva colpito nel 2005, che la Florida non veniva raggiunta da una tempesta così forte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.