BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

La cipolla piatta star del mercato: provatela in tortilla con le patate

È la cipolla piatta bergamasca il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo. Varietà di nicchia, è una delle specialità di stagione proveniente direttamente dal territorio orobico.

Caratterizzata dal bulbo piatto, dalla buccia color rame, dalla polpa consistente dal colore rosato, è una produzione locale che viene distribuita quasi esclusivamente attraverso i canali commerciali tradizionali.

Distinta da un sapore inconfondibile, annovera svariate proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo. Innanzitutto, è ricca di vitamine (A, complesso B, C ed E), sali minerali e oligoelementi quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo. Grazie alla sua composizione, è in grado di svolgere una preziosa funzione antisclerotica, che generalmente la rende indicata nelle diete di chi soffre di problemi cardiaci.

Secondo alcune ricerche, inoltre, il consumo di cipolla avrebbe effetti positivi sull’apparato circolatorio e intestinale, nonché nel prevenire l’ipertensione arteriosa, mentre per la ricchezza di solforati di cromo è d’aiuto nella cura del diabete perché può ridurre gli zuccheri nel sangue.

In cucina viene adoperata in svariate preparazioni: può essere consumata fresca in insalata oppure cotta. In questo caso, è possibile preparare appetitosi antipasti, primi piatti, torte salate e frittate, ma può anche accompagnare ottimi secondi, come la salsiccia.

Per rendere la cipolla più facilmente digeribile si possono attuare diversi accorgimenti. Ad esempio, evitiamo di friggerla e soffriggerla,  lasciandola solamente appassire in pochissimo olio e acqua calda a fiamma bassissima e tegame coperto col coperchio. Altro rimedio è lasciarla stufare aggiungendo un po’ di latte, che ne toglie l’acidità. Nel caso avessimo bisogno di fare un soffritto, può essere utile lasciarla prima appassire in acqua e vino bianco.

Un consiglio: per eliminare velocemente il sapore di cipolla dall’alito, nel caso non si abbia la possibilità di lavare i denti o usare un colluttorio, alcuni trucchi consistono nel masticare prezzemolo, semi di anice, menta, chicchi di caffè oppure bere un bicchiere di latte.

L’autunno pare bussare alla porta soprattutto le prime ore del mattino con temperature decisamente inferiori a quanto riscontrato la scorsa settimana, regalandoci comunque giornate serene e soleggiate. Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, pare gradualmente migliorare l’attenzione dei consumatori per gli agrumi, soprattutto le clementine per le quali oltre al prodotto spagnolo si rilevano i primissimi arrivi con origine nazionale.

Per il miyakawa (varietà di mandarini di colore verde con origini orientali) siamo nel pieno della stagione, con un buon rapporto qualità-prezzo, mentre a rilento è iniziata l’offerta del “nuovo” raccolto di limoni spagnoli e siciliani.

Sono in deciso miglioramento qualità e quantità delle partite di cachi disponibili, grazie anche all’inizio dell’offerta del prodotto raccolto in Emilia Romagna. Oltre a quelli comuni, per la clientela più esigente sono disponibili anche cachi Persimon, più comunemente riconosciuti come cachi-mela perché dotati di polpa particolarmente consistente che ricorda quella delle mele.

Sembra rallentare l’attenzione e la richiesta dei fichi d’india: il prodotto è ancora presente in quantitativi significativi, la qualità è consona alla stagione, ma il rallentamento dei consumi ha inevitabilmente inciso negativamente sul valore di mercato.

Voltando pagina, questa settimana inizia l’offerta di mele varietà Golden di uno dei consorzi più importanti del Trentino: d’ora in poi durante tutto l’inverno si potrà contare sulla disponibilità di ottime varietà di mele, non solo Trentine. Si registra, poi, un lieve aumento delle quotazioni dell’uva da tavola senza distinzione tra varietà e provenienza: la produzione lamenta disponibilità di quantitativi inferiori all’attuale richiesta e chiede quindi al commercio di provare ad aumentare le quotazioni di qualche centesimo al chilogrammo.

Comincia l’offerta di castagne e, anche quest’anno, la produzione, senza distinzione tra una regione e l’altra, lamenta un raccolto fortemente compromesso da malattie, ormai croniche che danneggiano da tempo il raccolto sia in termini quantitativi che qualitativi. Le inevitabili conseguenze sono prezzi sempre più alti.

Passando al reparto orticolo, essendo in autunno, l’attenzione del consumatore si orienta verso prodotti più consoni al periodo: cavolfiori, bianchi e verdi, cavoli broccoletti, bietole da costa e cicoria catalogna, addirittura già qualcuno richiede le prime cime di rapa. Di contro, paiono rallentare le richieste di prodotti tipicamente estivi come pomodori e melanzane.

Per concludere, è ancora possibile trovare un’ampia gamma di verdura offerta dai produttori locali.

La ricetta della settimana a cura delle Amiche Sciroppate  

TORTILLA DI PATATE E CIPOLLE 

tortilla cipolle patate

Tortilla cipolle patate
[

Tortilla cipolle patate
Tortilla cipolle patate

Ingredienti

2 cipolle piatte

2 patate

4 uova

4 cucchiai di parmigiano

Sale q.b.

Pepe q.b.

Latte 1/4 bicchiere

6 cucchiai Olio evo

Procedimento

Tagliate le patate a pezzetti grandi 2 cm, tagliate le cipolle finemente, sbattete in una ciotola le uova, il parmigiano, il latte e aggiustate di sale e pepe.

Scaldate in una pentola antiaderente 6 cucchiai di olio, rosolate la cipolla e aggiungete le patate…. Qui arriva il trucco coprite con il coperchio e continuate la cottura fino a quando le patate saranno cotte, ci vorranno circa 10 minuti.

Trasferite le cipolle e le patate nella ciotola con le uova, amalgamate il tutto e poi versate il composto nella pentola utilizzata in precedenza.

Coprite con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco moderato fino a quando anche la parte sopra sarà rappresa, aiutandovi con un piatto girate la frittata e continuate la cottura per 2/3 minuti, sempre con coperta mi raccomando.

La tortilla è fatta, ottima anche per un aperitivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.