BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Grazie don Giancarlo per tutto ciò che mi hai insegnato”

Giovedì 6 ottobre è morto don Giancarlo Bresciani, 74 anni, parroco di Curno. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Candida Sonzogni, responsabile Territoriale Caf Cisl Bergamo, che lo ha avuto come professore all'Istituto Turoldo di Zogno.

Giovedì 6 ottobre è morto don Giancarlo Bresciani, 74 anni, parroco di Curno. Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Candida Sonzogni, responsabile Territoriale Caf Cisl Bergamo, che lo ha avuto come professore all’Istituto Turoldo di Zogno. (Leggi qui)
I funerali di don Bresciani saranno celebrati sabato 8 ottobre alle 14.30 a Curno. 

Egregio direttore,

Che strappo al cuore apprendere della morte di don Giancarlo!

È stato mio insegnante di religione al liceo di Zogno, allora (parlo di più di trentanni fa) veramente un piccolo mondo rispetto all’Istituto Turoldo di oggi! Abitato però da insegnanti meravigliosi che hanno segnato profondamente la mia crescita umana e intellettuale, che hanno fatto emergere le mie passioni e attitudini in modo naturale, che mi hanno guidato nella mia crescita di persona, di cittadino e anche di credente.

Don Giancarlo è uno dei pilastri della mia formazione. Era assolutamente facile e immediato rimanere affascinati dal suo carisma, dalla sua stessa imponenza fisica, ma la quotidianità vissuta tra studente e insegnate è ciò che mi ha fatto apprezzare e amare la sua fede granitica e il suo rigore e, soprattutto, la sua fiducia nelle donne e negli uomini. Era un grande intellettuale che sapeva parlare in modo semplice, diretto, senza fronzoli o mascheramenti.

Ricordo con grande gratitudine le sue lezioni di Storia delle Religioni, la lettura insieme del Qoelet, l’entusiasmo per l’incontro di Assisi dell’ottobre 1986: avevamo solo 17 anni: portammo in classe la tv, il videoregistratore e via a guardare sfilare e intervenire i partecipanti! Mi ha insegnato a includere, a non giudicare senza conoscere, mi ha insegnato a costruire. Ma è solo un piccolo pezzo di quello che mi ha dato.

Ricordo anche quando ci parlò delle Comunità di Base dell’America Latina (cosa che faceva storcere il naso a qualche mio compagno più ortodosso!); io, presa dall’entusiasmo del suo racconto, gli dissi “Come mi piacerebbe andare là, in una Comunità di Base!” e la sua risposta imperativa “Ta ghe de fala so a San Gioan la Comunità di Base!”. E aveva ragione! Quanto aveva ragione! (Francamente, io non sono stata poi così conseguente al mio entusiasmo da liceale).

Leggere l’articolo che gli avete dedicato su Bergamonews, mi ha dato ancora la dimostrazione di quanto fosse grande Don Giancarlo e di quante altre persone, altri giovani abbiano potuto beneficiare della sua presenza e del suo esempio.

Grazie di cuore per quello che avete scritto, mi ha fatto ricordare una poesia di Hikmet a cui ripenso nei momenti più duri

Ultima lettera al figlio

Non vivere su questa terra
come un estraneo
e come un vagabondo sognatore.

Vivi in questo mondo
come nella casa di tuo padre:
credi al grano, alla terra, al mare,
ma prima di tutto credi all’uomo.

Ama le nuvole, le macchine, i libri,
ma prima di tutto ama l’uomo.
Senti la tristezza del ramo che secca,
dell’astro che si spegne,
dell’animale ferito che rantola,
ma prima di tutto senti la tristezza
e il dolore dell’uomo.

Ti diano gioia
tutti i beni della terra:
l’ombra e la luce ti diano gioia,
le quattro stagioni ti diano gioia,
ma soprattutto, a piene mani,
ti dia gioia l’uomo!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.