BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega all’attacco: “Gori vuole 8 milioni di immigrati in Italia, fermiamolo”

“Solo pochi giorni fa – dichiara Alberto Ribolla, Segretario Cittadino e Capogruppo Lega Nord in Consiglio Comunale – l’ennesima dichiarazione del Sindaco Gori a favore dell’accoglienza dei migranti, non solo di chi ha diritto all’asilo (che va accolto), ma anche dei migranti economici, che sono a tutti gli effetti clandestini. Solo il 7%, infatti, dei richiedenti asilo ottiene lo status di rifugiato”.

“Il Sindaco Gori, così ha affermato in alcune interviste, a fronte di un calo demografico della popolazione italiana di circa 8 milioni di persone da qui al 2050, vorrebbe “importare” una pari quantità di stranieri, proprio per sostituirli agli italiani” aggiunge Ribolla.

“Abbiamo già manifestato ed argomentato la nostra contrarietà all’idea (e ai costi) di accogliere sul nostro territorio milioni di persone (alloggi, vitto, istruzione, sanità) e aggiungiamo che non capiamo quale possa essere il problema nella redistribuzione della ricchezza fra un numero minore di persone, senza la necessità di dover importare manodopera a basso costo – prosegue il consigliere comunale -. Probabilmente, però, fa comodo a qualcuno (pochi); ma a noi, e ai cittadini italiani, alla maggioranza del paese, no di certo. Noi ne subiremmo solo i costi economici e sociali, in una società già provata da una crisi economica e da una disoccupazione, anche giovanile, alle stelle. E non si parli delle pensioni, da vent’anni i nuovi assunti avranno pensioni con il metodo contributivo. La storiella che gli immigrati pagheranno le pensioni degli italiani è una farsa gigantesca”.

“Invece che aiutare le famiglie, bergamasche ed italiane, a crearsi una famiglia, a fare figli, con tariffe ridotte e servizi ad hoc, la soluzione di Gori è quella di importare 8 milioni di stranieri.
Dopo aver risposto con due lettere alle esternazioni del Sindaco, la Lega Nord di Bergamo – conclude Ribolla – ha deciso di rendere nota la propria preoccupazione per le idee – a nostro parere – dannosissime che porta avanti (e che ha ribadito martedì sera  in una trasmissione su La7) attraverso la realizzazione di un maxi manifesto di impatto, che non lascia spazio ad interpretazioni. I cittadini bergamaschi, provati da una città sempre più degradata, piena di stranieri che delinquono, devono sapere di chi sono le responsabilità e quali idee abbia il Sindaco (rappresentante del Partito Democratico) in merito”.

La Lega Nord annuncia che dalla prossima settimana saranno affissi in tutta la città  i maxi manifesti (formato 200×140).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.