BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Moto Club Bergamo

Informazione Pubblicitaria

Scuderia Norelli, Cecconi e Bianchi si laureano campioni italiani nel Regolarità d’Epoca

Doppio appuntamento con il fuoristrada per la Scuderia Norelli, impegnata domenica 2 ottobre su due fronti: il Campionato Italiano Regolarità Gruppo 5 a Edolo (BS) e il Campionato Regionale Enduro a Gussola (CR).

Domenica di gare per la Scuderia Fulvio Norelli, che con le squadre impegnate nella Regolarità d’Epoca e nel Regionale Enduro ha portato i colori giallo/nero sui campi di Edolo (BS) e Gussola (CR).

La 7a prova dedicata alle moto d’epoca è stata abbondantemente bagnata dalla pioggia e le viscide prove speciali della Valle Camonica hanno fatto scivolare un po’ indietro dalle solite posizioni di punta i piloti in giallo/nero. Nella categoria Trofeo, la squadra composta da Marco Bianchi (DKW 175, classe C4), Eugenio Sala (Moto Morini 180, B3) e Alberto Gennaro (Moto Morini 160, B2) si è dovuta accontentare del 6° posto in classifica. Meglio le due squadre iscritte alla categoria Vaso: a podio, con il 3° posto, il tris Giulio Gambarini (Puch 75, classe D2), Sergio Gandolfi (Montesa 360, D6) e Riccardo Terranova (Cagiva 125, D3); 4° il gruppo Paolo Bregalanti (Ancillotti 80, D2), Alfredo Bottarelli (Kramer 250, D5) e Paolo Franzolini (Maico 250, D5). Maurizio Cecconi e Ezio Righetti invece, entrambi su BMW 900, fanno loro il podio della classe S riservata ai bicilindrici.

Si conclude così un campionato combattutissimo, che vede la Scuderia Norelli sempre ai vertici: sua è la medaglia d’argento nella classifica a squadre della categoria Vaso. Bene anche i risultati individuali, con due titoli italiani: Marco Bianchi è primo nella classe C4 (175 fino al 1976), mentre Maurizio Cecconi è campione nella classe Bicilindrici.

Sole e tanta polvere invece hanno caratterizzato la calda domenica del Regionale a Gussola (CR), dove sia i giovani ragazzi della Under 23, sia gli esperti piloti della Major si sono distinti. I primi sono arrivati a podio, ottimi terzi nella classifica a squadre. Quarto posto invece per i Major, con la squadra composta da Remo Fattori (1° nella Ultra Veteran), Davide Marangoni (1° nella Master 3), Lorenzo Aspetti (Super Veteran) e Angelo Bertolotti (Master 2). Nella compagine, anche Massimo Milani, nella Master 1.

Protagonisti sono stati però i giovani ragazzi della classe Cadetti: Alberto Capoferri (KTM 125) e Giovanni Bonazzi (TM 125) si sono piazzati rispettivamente 1° e 3°, con un distacco di soli 80 centesimi tra loro.

Si è classificato invece 6°, nella medesima classe, Stefano Ossuzio (Yamaha 125). Ottimo Mirko Giudici (Husqvarna 250 2T): suo il 3° posto nella Junior 2. Bene anche il 5° di Leonardo Bolis (KTM 300 2T) nella Junior 3. Giorgio Sfondrini (KTM 125 2T) e Riccardo Zappa (Kawasaki 250 4T), 15° e 20° nella affollata e combattutissima J1. Degni di menzione anche Nicola Agazzi e Matteo Scaini, rispettivamente 13° e 27° nella classe T1, mentre Mauro Agazzi è arrivato 10° nella T2. Unico rappresentate dei Senior: podio per Manuel Occhio, 3° nella S3.

Prossimo appuntamento a fine mese, il 30 ottobre ancora in provincia di Cremona, a Ombriano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.