BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furti, scippi e truffe: 130 denunce al giorno in Bergamasca foto

Ma anche borseggi, frodi, estorsioni e riciclaggio. Ecco i reati denunciati nella nostra provincia rapportati al resto della Lombardia e dello Stivale

Furti, scippi, borseggi, truffe, frodi, estorsioni e riciclaggio. Sono 4.291 i reati denunciati ogni 100mila abitanti in provincia di Bergamo nel 2015, stando ai dati forniti dal ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza, a ‘Il Sole 24ore’, che ha tracciato una mappa dei reati e delle varie tipologie di illecito per provincia e regione. Il dato fa registrare un 2,5% in meno delle denunce rispetto al 2014, quando i reati segnalati per lo stesso numero di abitanti erano 4.400.

La nostra provincia occupa il 32esimo posto della graduatoria nazionale sulle 106 passate al setaccio, considerando l’incidenza dei reati denunciati in rapporto alla popolazione. Bergamo occupa il terzo gradino del podio a livello regionale dopo Milano (7.636 reati denunciati ogni 100mila abitanti, dato in calo del 5,2%) e Pavia (4.808, -3,7%). Seguono Brescia (4.279, -3,5%), Varese (3.642, -11,4%), Cremona (3.578, – 9,6%), Mantova (3.504, -7,4%), Lecco (3.492, -1,1%), Monza e Brianza (3.361, -8,3%), Como (3.220, +3,1%), Lodi (3.202, -11,1%) e Sondrio (2.662, +2,1%).

In totale sono 47.555 i reati rilevati in Bergamasca nel 2015: praticamente 130 denunce al giorno. Anche in questo caso la nostra provincia si piazza al terzo posto a livello regionale dopo Milano (244.996, il che significa 671 denunce al giorno) e Brescia (54.092 che fanno 148 denunce ogni 24 ore).

reati-2016-2

reati-2016

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Passando alle principali tipologie di infrazione, il dato più rilevante per quanto riguarda Bergamo è quello relativo ai furti in abitazione: 495,8 ogni 100mila abitanti (30esima provincia a livello nazionale, dove la media è 387). Un dato che conferma quanto accade nel resto del Paese: all’interno della “macrocategoria” furti, infatti, la sottocategoria in questione è quella con il maggior numero di episodi (235mila, numero in calo dell’8,3%). Sul nostro territorio seguono le truffe e le frodi di tipo informatico (231,2 ogni 100mila abitanti); i furti in esercizi commerciali (148,6), gli scippi (137,4); i furti d’auto (103,2); i borseggi (18,6); le estorsioni (10,8) e il riciclaggio/impiego di proventi illeciti (1,6). Numeri che non collocano la provincia bergamasca in nessuna delle ‘top ten’ inerenti le tipologie di reato prese in considerazione.

Allargando l’orizzonte a livello nazionale, di fronte a una media pari a 4.430 reati ogni 100mila abitanti, il trittico composto da Rimini, Milano e Bologna supera abbondantemente quota 7mila, staccando Torino, Roma, Ravenna, Firenze, Prato, Genova e Savona che completano le prime dieci posizioni. La provincia che conta meno denunce è quella di Oristano, in Sardegna, con 1.995 reati.

In conclusione: in Italia sono 2.7 milioni i reati denunciati nel 2015, quasi 7.400 al giorno, anche se in generale si registra una flessione del 4,5% delle denunce rispetto all’anno precedente. In Lombardia sono 5.052: il 5,17% in meno. Quel che emerge è che le tipologie di reato, specialmente quelle che nell’immaginario collettivo influenzano maggiormente la percezione di ‘sicurezza’ (furti, scippi, borseggi ecc…) sono in calo. Discorso diverso, invece, per quanto riguarda le truffe e le frodi informatiche, le estorsioni e il riciclaggio.

Tutti i numeri di Bergamo – Numero di denunce ogni 100mila abitanti

  • Furti con destrezza: 137,4
  • Furti con strappo: 18,6
  • Furti di autovetture: 103,2
  • Furti in abitazione: 495,8
  • Furti in esercizi commerciali: 148,6
  • Estorsioni: 10,8
  • Riciclaggio: 1,6
  • Truffe e frodi informatiche: 231,2

Reati totali: 4.291

Media italiana

  • Furti totali: 2412
  • Furti in abitazione: 387
  • Borseggi: 286
  • Truffe e frodi informatiche: 239
  • Rapine: 58
  • Scippi: 29

Reati totali: 4.430

Link utili: http://www.infodata.ilsole24ore.com/2016/10/03/18162/

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.