BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi, il ministro Calenda: “Sono preoccupato per la trattativa con Heidelberg”

“Il livello di “barocco” raggiunto nelle istituzioni europee ed italiane non si può più sostenere”. Lo ha sostenuto il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda intervenendo all’assemblea di Confindustria Bergamo che si è svolta nella mattina di lunedì 3 ottobre al Teatro Donizetti di Bergamo.

Secondo il ministro, che ha citato gli intoppi nella negoziazione tra Europa e Canada sull’accordo di libero scambio e i problemi per lo sbocco del gasdotto Tap in Puglia, “se non c’è una governance più forte altro che gestire la crescita, si gestisce la decrescita”.

Calenda prima di partecipare all’assemblea si è recato ad un incontro con i delegati sindacali di Italcementi per un aggiornamento sulla vertenza apertasi a seguito dell’acquisizione del gruppo da parte di HeidelbergCement.

“Vengo da tre mesi di lavoro con Heidelberg – ha affermato il ministro – e sono un sostenitore degli investimenti esteri in Italia ma comincio ad essere un po’ preoccupato e non mi sta bene”. “Ci siamo incontrati diverse volte – ha aggiunto – è gli abbiamo detto che siamo disposti a sostenere investimenti in modo praticamente illimitato, chiedendo che ci facciano avere una «wish list”. “Auspico – ha concluso – di capire nei tempi più rapidi possibili, di capire che cosa c’è dentro a quella lista”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.