BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Stalking e ricatti a minore”: giudice dispone gli arresti domiciliari per il 18enne di Cavernago

Sono stati disposti gli arresti domiciliari per il 18enne di Cavernago finito in manette martedì con le pesantissime accuse di stalking, tentata estorsione e detenzione di materiale pedopornografico.

L’indagine che ha portato all’arresto del giovane è scattata dopo la denuncia della stessa vittima: secondo l’accusa il 18enne avrebbe bersagliato di messaggi – passando, nell’ultimo periodo – alle minacce, una ragazza che aveva in passato frequentato. In particolare, il ragazzo l’avrebbe minacciata di divulgare (anche al padre di lei) le foto intime che la vittima gli aveva inviato su Whatsapp nel periodo della frequentazione se questa non avesse avuto un rapporto sessuale con lui.

Martedì l’incontro-trappola organizzato con l’aiuto dei carabinieri, che hanno così colto in flagrante il 18enne per il quale sono scattate le manette.

Mercoledì il ragazzo arrestato è stato sentito dal giudice per le indagini preliminari Marina Cavalleri. Secondo lui lo scambio di messaggi non sarebbe cominciato a maggio ma solo a settembre; e, inoltre, da parte sua non ci sarebbe mai stata nessuna richiesta di rapporti sessuali.

L’arresto è stato convalidato per il reato di stalking e il giudice ha disposto la misura dei domiciliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.