BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vuoi partecipare ad un crowdfunding? Confartigianato ti spiega come fare

Giovedì 29 settembre alle 20, nella sala B della sede di via Torretta a Bergamo, è in programma una serata durante la quale verrà presentato il crowdfunding

Se stai ideando un nuovo prodotto ma hai bisogno di un sostegno economico, Confartigianato Imprese Bergamo può darti una mano.

Giovedì 29 settembre alle 20, nella sala B della sede di via Torretta a Bergamo, è in programma una serata durante la quale verrà presentato il crowdfunding, una forma innovativa di finanziamento di progetti imprenditoriali e creativi che consiste nel reperimento online di capitali che vengono versati dagli utenti del web, ossia da quanti credono nel progetto e sono disposti a finanziarlo (anche con piccole somme).

Il Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Bergamo e Quod Srl, il laboratorio artigianale di business design che si occupa di gestione e facilitazione di processi di innovazione, hanno infatti avviato un progetto di collaborazione per il lancio di campagne di reward-based crowdfunding volte a finanziare lo sviluppo di prodotti innovativi creati dalle imprese artigiane attraverso un meccanismo di preordini da parte dei futuri clienti.

All’incontro, aperto dai saluti del presidente di Confartigianato Imprese Bergamo Angelo Carrara e del presidente del Movimento Giovani Imprenditori Diego Armellini, interverranno gli esperti di Quod S.r.l.: Giorgio Ferrari, management consulting, che illustrerà “Il mondo del Crowdfunding: approcci, metodi e strumenti”, e Rodolfo Pinto, business developer, che entrerà nei dettagli del progetto.

Per informazioni:
Segreteria Movimento Giovani Imprenditori (tel. 035.274.340; e-mail: giovani.imprenditori@artigianibg.com).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.