BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Telgate, sulla discarica a cielo aperto interviene l’Asl: “Stop al deposito bevande”

Prima i sigilli dei carabinieri del NOE, poi la sospensione dell'attività di deposito bevande disposta dal Dipartimento d'igiene e Prevenzione sanitaria dell'Ats di Bergamo.

Dopo i sigilli, apposti dagli uomini del Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Brescia, sull’area commerciale di via Bellini a Telgate interviene anche l’Ats di Bergamo, l’Agenzia di Tutela della Salute, che ha obbligato l’imprenditore titolare a sospendere immediatamente l’attività di deposito bevande.

Una disposizione comunicata all’Ufficio Tecnico del Comune di Telgate e al locale corpo di Polizia Locale dopo un’ispezione svolta lo scorso 2 settembre: i funzionari del Dipartimento d’igiene e Prevenzione sanitaria della Provincia di Bergamo hanno evidenziato carenze igienico sanitarie, propendendo per la sospensione fino al ripristino dei requisiti igienici.

Il 29 agosto, infatti, i carabinieri del NOE, specialisti in vigilanza, prevenzione e repressioni delle violazioni compiute ai danni dell’ambiente, erano intervenuti in seguito alla denuncia della creazione di una discarica a cielo aperto, per dare il via a degli accertamenti autorizzativi e ambientali che avevano poi portato all’apposizione dei sigilli.

Discarica Telgate

Un provvedimento sul quale da tempo sperava il Comune di Telgate che aveva subito incassato l’appoggio della Regione e dell’assessore all’Ambiente Claudia Terzi, resasi disponibile ad affiancare l’amministrazione nella procedura di bonifica.

“Era quello che ci attendevamo – ha commentato il sindaco Fabrizio Sala dopo il provvedimento dell’Ats – Ora il Comune vigilerà affinchè questa ordinanza venga effettivamente rispettata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.