BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al ristorante senza cellulare: uno sconto per chi rinuncia allo smartphone a tavola

L'idea viene dagli Stati Uniti, dove ormai è consolidata, ma piano piano sta prendendo piede anche in Italia: un modo per far riscoprire il piacere della compagnia: cosa ne pensate?

La nuova “moda”, anche se sarebbe meglio parlare di vecchia buona abitudine, arriva manco a dirlo dagli Stati Uniti: uno sconto sullo scontrino per chi si presenta a tavola al ristorante senza il cellulare.

L’idea del ristorante “phone-free” si basa su un concetto semplicissimo: senza il telefonino in mano si dedica tutto il tempo del pranzo o della cena alla conversazione, godendo della compagnia. Troppo spesso, ormai, si notano commensali incollati agli schermi degli smartphone, impegnati tra messaggi, notifiche e applicazioni: il tutto a discapito di chi si siede al tavolo con loro.

Per riscoprire quelle che dovrebbero essere le naturali relazioni umane alcuni ristoranti anche in Italia hanno deciso di puntare su questa nuova formula: un risparmio consistente sul conto finale in cambio della rinuncia al cellulare che deve essere lasciato all’ingresso ai proprietari.

Negli Stati Uniti, dove la pratica è in voga ormai da parecchi anni, le modalità sono le più disparate: c’è chi offre il dolce ai clienti virtuosi, chi ha riservato un’area del ristorante a chi proprio non può fare a meno della tecnologia, chi propone sconti sul pasto.

In Italia uno dei primi esempi è stato quello dello Stonehenge Bar di Teramo dove i proprietari propongono uno sconto del 15% a chi lascia all’ingresso il proprio cellulare, valido se tutte le persone sedute a quel tavolo fanno lo stesso: per i clienti poi un’ulteriore possibilità, quella di devolvere la quota scontata alle persone bisognose della città.

Una piccola grande sfida: la rinuncia ad una piccola parte di guadagno per favorire la socializzazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.