BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Lutto alla Bracchi per la scomparsa del patron Tranquillo Annoni: aveva 74 anni

Bandiere a mezz'asta nel quartier generale dell'azienda che sorge nella frazione di Badalasco, non appena è circolata la notizia della morte di Annoni avvenuta giovedì 22 settembre

Si è spento Tranquillo Annoni, 74 anni, patron della Bracchi srl, il colosso della logistica e dei trasporti con sede a Fara Gera d’Adda. Bandiere a mezz’asta nel quartier generale dell’azienda che sorge nella frazione di Badalasco, non appena è circolata la notizia della morte di Annoni avvenuta giovedì 22 settembre.

Fu proprio lui, nel 1968, a rilevare da un cugino quella che era una piccola realtà aziendale nata quarant’anni prima a Cassano d’Adda e a donarle, successivamente, quell’internazionalità di cui gode ancora, e soprattutto, oggi. Negli anni tra il 1968 e il 1980, infatti, la Bracchi Srl conquistò i mercati europei, prima verso ovest, e, successivamente, verso est.

Al trasferimento nell’attuale quartier generale dell’azienda avvenuto nel 1996, è seguita, oltre alla consacrazione ad azienda leader nel settore, anche l’apertura di altre sedi sparse in Europa: in Polonia nel 1997, in Slovacchia nel 2010, e in Germania nel 2015, esercizio chiuso con un fatturato di 80 milioni di euro.

Con la sua scomparsa, Annoni lascia la moglie e i figli Lorenzo, Nicola, Rachele e Alessandra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.