BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Luoghi del cuore”: convento di Almenno sesto in Italia, ecco come votarlo foto

Il FAI ha comunicato la classifica provvisoria dell’ottavo censimento nazionale “I Luoghi del Cuore” che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare (LEGGI QUI).

Ad Almenno San Salvatore, su invito della delegazione provinciale del FAI, si è costituito il comitato “San Nicola nel cuore” a sostegno della candidatura del Convento di San Nicola. Il comitato si sta muovendo con passione e determinazione e i risultati ottenuti sono ottimi. Con 7.786 voti il convento si trova in sesta posizione a livello nazionale e in prima posizione in Lombardia e in provincia di Bergamo. Sono stati inviati nei giorni scorsi al FAI altri duemila voti circa che verranno registrati a breve (LEGGI QUI).

Mancano poco più di due mesi dalla conclusione dell’edizione 2016 che si conclude il prossimo 30 novembre. Sarà un periodo cruciale per restare nelle primissime posizioni della classifica e puntare ad ottenere i contributi per la valorizzazione del prezioso complesso agostiniano di Almenno.L’obiettivo è raggiungere i 100.000 voti (nel 2014 il primo classificato ottenne 110.341 voti).

Il comitato sta puntando ad un grande lavoro di squadra e crede che si possa coinvolgere in questa sfida l’intera provincia di Bergamo, come avvenuto recentemente per analoghe iniziative di successo (es. Abbraccio delle mura). Raggiungere le 100.000 firme è una sfida non indifferente: significa raccogliere il voto di 1 bergamasco su dieci.

Il comitato chiede alla stampa locale di sostenere nei prossimi mesi la candidatura del Convento di San Nicola informando e invitando a votare i bergamaschi per questo luogo significativo e prezioso del nostro territorio.

Si può votare online (LEGGI QUI) oppure su appositi moduli cartacei al momento disponibili in diversi luoghi di Almenno San Salvatore (comune, biblioteca, ufficio IAT, negozi) e in occasione di manifestazioni sul territorio.

La chiesa di Santa Maria della Consolazione (comunemente conosciuta come chiesa di San Nicola) con l’attiguo convento è un gioiello architettonico e artistico edificato a partire dal 1488 per volontà della comunità di Almenno San Salvatore che donò il terreno ai frati agostiniani. La chiesa si caratterizza dal punto di vista architettonico per il matroneo, la navata con archi gotici e le cappelle laterali arricchite nei secoli con affreschi, quadri e stucchi.

Nel 1588 la chiesa venne dotata di un pregevole organo dei maestri Antegnati, il più antico della bergamasca, tuttora funzionante grazie ai restauri del 1996. Il complesso si trova in una posizione incantevole sulla sommità della collina di Umbriana, circondato da vigneti e inserito nell’antica contrada “La Porta”.

E’ certamente un gioiello del nostro territorio che si è ben conservato in un contesto paesaggistico di pregio mantenuto integro fino ad oggi. E’ un luogo vivo sia per la fede religiosa che per gli eventi culturali, in particolare la rassegna “In Tempore Organi”, ospitati nella chiesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.