BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Questionario Avis troppo morboso e curioso: la Lega interviene in Regione

Sembra che la Lega Nord voglia presentare una mozione al Pirellone (dove siede tra i banchi della maggioranza e dove può contare sul presidente Roberto Maroni) per modificare il questionario Avis. Il motivo? E’ che l’ultimo aggiornamento, effettuato dal Ministero a novembre entrerebbe troppo nell’intimità del donatore (leggi il questionario) con domande dettagliatissime sulla vita privata.

In  particolare, spiega un articolo di Maria Sorbi per Il Giornale , due le questioni sollevate dai leghisti, ma non solo da loro, anche da alcuni donatori: da una parte un test del genere rischia di scoraggiare l’ arruolamento di nuovi volontari e di lasciare a secco la raccolta di sacche. Dall’altra una serie di richieste su dettagli personali sono ritenute “non pertinenti”. Anche perché il sangue donato va comunque analizzato e il vero “certificato di qualità” arriva dal laboratorio

Ma quali sono le domande ritenute troppo morbose?

Per esempio quante volte abbiamo avuto rapporti extra coniugali negli ultimi quattro mesi. E: quanti etero, quanti omosessuali, quanti orali e quanti anali. O ancora se abbiamo cambiato partner, se abbiamo fatto sesso con scambio di denaro o droga…

Lo scopo delle domande è ovviamente quello di scovare le zone d’ ombra e capire se qualche virus, Aids in testa, può essere in fase di incubazione. Ma chi fa un gesto di altruismo si sente messo in croce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.