BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le “nonne digitali” acquistano online e amano i social

Ricerca Survey Lab di vente-privée: chi è rimasto ancorato all’immagine dei nonni “old fashioned” ha decisamente sbagliato epoca: oggi hanno una marcia in più.

Più informazioni su

Chi l’ha detto che il web sia prerogativa solo dei giovani? Fino a qualche tempo fa, social network e siti di vendite-evento online sembravano un universo lontano dalle abitudini degli over 55; col tempo però questa generazione di utenti si è rivelata appassionata al web e molto propensa al suo utilizzo, anche grazie alla diffusione di tablet e smartphone.

Questo è quanto emerge da una ricerca Survey Lab di vente-privee, pioniere e leader delle vendite-evento online, che in occasione della festa dei nonni del 2 ottobre ha analizzato le preferenze e le abitudini dei suoi 30 milioni di soci in Europa di cui il 19% è over 55.

Secondo l’indagine, questa fascia di clienti costituisce una categoria con gusti, attitudini e preferenze ben precise: consapevoli, attenti ad uno stile di vita sano e attivo e decisamente “shopping addicted”.

Chi è rimasto ancorato all’immagine dei nonni “old fashioned” ha decisamente sbagliato epoca: oggi hanno una marcia in più.

Ma qual è la situazione in Italia? vente-privee ha analizzato i comportamenti dei suoi soci più maturi in fatto di shopping e tracciato così il ritratto a tutto tondo dei “nonni digitali”.

Su vente-privee, la fascia di età degli italiani over 55 rappresenta il 18% dei soci, dove a prevalere sono ancora una volta le donne con una quota del 67%. Peraltro, a differenza dei più giovani, le “nonne digitali” hanno comportamenti d’acquisto assolutamente trasversali: infatti, oltre a spendere per sé, effettuano compere anche per gli altri membri della famiglia come figli e nipoti e con una capacità di spesa superiore del 20% in più rispetto alle fasce giovanili.

Si tratta, inoltre, di clienti che ripongono un’attenzione particolare verso la marca e la qualità del prodotto e scelgono in genere i prodotti più costosi, indipendentemente dal settore: abbigliamento e calzature sono al primo posto, ma anche cosmetici, articoli per la casa senza dimenticare i regali per i nipoti.

Nel settore abbigliamento, le “nonne digitali” italiane confermano il buon gusto, mixato con la comodità: il 18% non rinuncerebbe mai ai jeans, a una bella borsa (17%) a un gioiello (13%), all’abito da cocktail (13%). Le scarpe col tacco, scelte solo nel 10% dei casi, lasciano spazio alle calzature più comode, anche sportive (17%). Alla moda e consapevoli, mixano con facilità pezzi vintage e attuali, spendendo di più e meglio, in un’esperienza d’acquisto più determinata e indirizzata a prodotti di marca.

Le over 55 italiane sono inoltre le più attente alle ispirazioni legate alla moda che arrivano da internet: oltre a leggere riviste di moda (60%) consultano blog e social network per informarsi sulle ultime novità in fatto di stile (23% vs 14% media europea). Per abbigliamento e accessori l’82% delle intervistate è decisamente propensa ad acquistare online.

E gli uomini over 55?

I “nonni digitali” dimostrano un particolare interesse per l’acquisto online di articoli sportivi (27%) come abbigliamento e calzature: il dato conferma la crescente attenzione per uno stile di vita sano e attivo, che spesso si completa anche con l’acquisto di prodotti high-tech che permettano di monitorare le calorie bruciate con il movimento fisico, il battito cardiaco ed ogni tipo di attività svolta durante la giornata. Come le donne, anche gli italiani over 55 acquistano online e prediligono la qualità: il 36% la mette al primo posto, a seguire la ricerca dei materiali (16%) e il comfort (15%). Oltre all’abbigliamento, anche il settore vino & gastronomia viene acquistato online, con un carrello superiore del 15% rispetto alla media europea.

Un elemento che accomuna nello shopping online i nonni è dato sicuramente dai nipoti. Dall’abbigliamento, alle calzature, fino ai giocattoli – spesso sotto consiglio diretto degli stessi nipotini che sempre più spesso insegnano ai nonni l’utilizzo delle nuove tecnologie – oggi il comparto “Kids” su vente-privee vede crescere la fascia di acquirenti nonni che scoprono la praticità dello shopping online.

Una categoria sempre più connessa e social

Secondo i dati dell’Osservatorio del Politecnico, sono oltre 4 milioni in Italia gli over50 che utilizzano i social, l’86% del totale (rispetto alla media di 85%). Di questi 3,6 milioni sono su Facebook e 600 mila sono su Twitter. In 4,5 milioni frequentano siti di news e informazione, ossia l’88% del totale, al di sopra della media complessiva (78%).

Tutto questo è stato possibile grazie all’incremento dell’utilizzo di strumenti quali tablet e smartphone, compagni indispensabili della vita quotidiana: il 40% degli acquisti effettuati su vente-privee dagli over 55 viene effettuato attraverso dispositivi mobili. Ma con una particolarità: forse per le dimensioni dello schermo, il tablet viene preferito allo smartphone, che invece è il mezzo preferito dai più giovani per lo shopping online.

L’utilizzo di smartphone e tablet viene confermato anche dalla diffusione delle App per monitorare la propria salute (contapassi, contacalorie etc.), per comunicare, come WhatsApp che grazie alle emoticon ha reso addicted anche i nonni, oltre alle App per fare acquisti online, ugualmente apprezzate perché rendono più facile e comodo lo shopping.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.