BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fermati due spacciatori, tentano di aggredire i carabinieri

Diverse le pattuglie dell’Arma della Bassa Bergamasca impegnate per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica. Oltre un centinaio le persone identificate, oltre a una settantina di mezzi controllati.

Nelle ultime 48 ore i Carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito un controllo straordinario del territorio dedicato al contrasto della criminalità diffusa e in particolare dello spaccio di sostanze stupefacenti, dei reati contro la persona e dei reati predatori. Diverse le pattuglie dell’Arma della Bassa Bergamasca impegnate per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica. Oltre un centinaio le persone identificate, oltre a una settantina di mezzi controllati.

Durante tale mirata attività di contrasto del crimine è stato eseguito un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di un cittadino marocchino di 26 anni, M.X. le iniziali, in Italia s.f.d., incensurato, fermato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile a Zingonia e precisamente all’interno dei condomini “Athena 3”. I militari, dopo un breve inseguimento spintosi sino al 5° piano di tale palazzo, hanno quindi fermato lo straniero e sottoposto a perquisizione personale, trovandolo così in possesso di oltre un etto e mezzo di hashish, oltre che di circa 100 euro in contanti costituenti verosimilmente provento dell’attività di spaccio riconducibile allo stesso. Dopo il relativo arresto, il 26enne è stato quindi trattenuto temporaneamente in camera di sicurezza per la successiva udienza di convalida, con il rito per direttissima, prevista per la mattina odierna.

Stessa sorte è accaduta ad un altro marocchino 28enne, O.E. le sue iniziali, attualmente domiciliato in Levate, fermato stanotte proprio in tale Comune dopo un intervento nella relativa abitazione per una segnalata lite in famiglia. Anche in questo caso la perquisizione domiciliare eseguita dai militari dell’Arma ha consentito di recuperare circa mezzo etto di hashish e 17 dosi di cocaina per un peso complessivo di circa 10 grammi, oltre che il sequestro di circa 300 euro. L’uomo è stato così arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della Stazione di Osio di Sotto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo il relativo arresto, il 28enne è stato quindi trattenuto temporaneamente in camera di sicurezza per la successiva udienza di convalida, con il rito per direttissima, prevista anche in questo caso per la mattina odierna.

In entrambi gli arresti per droga è scattata altresì la denuncia penale per resistenza a pubblico ufficiale, in quanto i due fermati hanno tentato di opporsi al controllo in atto nei loro confronti aggredendo difatti i carabinieri procedenti.

E’ stato inoltre denunciato a piede libero sempre a Zingonia uno studente 18enne di Abbiategrasso, per minaccia aggravata. Il giovane, per futili motivi, avrebbe difatti minacciato con un coltello a serramanico un 20enne albanese residente nella Bassa per poi darsi alla fuga. L’immediato intervento dei militari della Stazione di Zingonia ha comunque permesso il tempestivo rintraccio del soggetto agente ed il sequestro dell’arma bianca. Il 18enne incensurato è stato così deferito in stato di libertà alla Magistratura di Bergamo per porto abusivo di arma bianca, oltre appunto che per minaccia aggravata.

Sottoposti a controllo altresì diversi esercizi pubblici del territorio ritrovo di persone pregiudicate o comunque di interesse operativo.

Previsti a stretto giro nuovi controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio nell’obiettivo indispensabile di garantire costantemente un’adeguata attività di monitoraggio per il contrasto di qualsivoglia fenomenologia delittuosa a tutela delle Comunità della Bassa Bergamasca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.