BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

La Millegradini degli studenti del Falcone: sei tappe tra cui la “prima” al Donizetti

La Millegradini è stato un magnifico evento collettivo che ha coinvolto tutta la città. I numeri che gli organizzatori hanno citato fanno spavento per la capacità che questi ultimi hanno avuto di fare sistema col territorio. Un numero è particolarmente interessante per l’Ufficio Scolastico di Bergamo: ben otto istituti scolastici della città hanno partecipato con i loro studenti. Fra questi c’è stato il Liceo Linguistico Statale “Giovanni Falcone”.

Un Istituto, il Falcone, che ha per vocazione lo sguardo verso l’esterno non poteva lasciarsi sfuggire un’occasione del genere, che infatti ha prontamente colto, grazie all’invito che gli è stato rivolto, ma soprattutto alla disponibilità del Comune di Bergamo.

I beni e i luoghi che durante la Millegradini il Falcone ha presieduto sono effettivamente tutti di proprietà comunale e collocati in prossimità del Centro Piacentiniano, luogo non solo geograficamente nevralgico per la città ma sempre di più cruciale per promuovere la consapevolezza storica dei suoi cittadini: il Palazzo Frizzoni, sede del Comune e già oggetto di studio e lavoro per il Falcone in occasione delle Giornate Fai di Primavera 2016; l’incantevole Chiostro quattrocentesco di Santa Marta, nell’omonimo passaggio della Banca Popolare, e il vicino Obelisco di Santa Marta in piazza Vittorio Veneto; quindi la Torre dei Caduti, bene gestito da Fondazione Bergamo nella Storia, luogo dalla forte valenza simbolica e pregno di memoria, in quest’occasione mostrato dagli studenti del Falcone; da ultimo il Teatro Donizetti con il monumento al compositore bergamasco. Quest’ultima meta è stata per la prima volta una tappa della Millegradini ed é per questo ancor più preziosa.

Il Teatro ha aperto le porte del suo elegante foyer e della sua maestosa platea, affidando agli studenti del Liceo Linguistico la narrazione delle vicende storiche e la descrizione delle sue forme artistiche; consapevoli della pregnanza del bene, i ragazzi hanno fatto anche presagire a chi li ha ascoltati ulteriori possibilità di fruizione dello stesso.

Ben sei sono state le tappe della Millegradini nelle quali il Liceo Falcone si è reso protagonista; tappe che hanno rispecchiato la volontà dell’Istituto di aprirsi al territorio locale per rivolgersi al mondo globale. Che è già qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.