BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

“Dio odia le donne”, Giuliana Sgrena presenta il suo ultimo libro a Bergamo

Martedì 20 settembre 2016 alle 20.45 all’Arci di Bergamo in via Quarenghi 34, Giuliana Sgrena sarà a Bergamo per la presentazione del libro “Dio Odia le Donne”:

“Dio odia le donne” è l’ultimo libro di Giuliana Sgrena. È un libro che “tratta del rapporto tra le donne e le religioni monoteiste. E la differenza è veramente poca”. così la scrittrice, dal proprio blog, descrive il volume.
Tristemente nota per essere stata vittima, nel febbraio del 2005 dall’Organizzazione della Jihad islamica mentre si trovava a Baghdad, la capitale dell’Iraq, per realizzare una serie di reportage, Giuliana Sgrena è una giornalista che scrive per il quotidiano Il manifesto , per il mensile Modus vivendi e per il settimanale tedesco Die Zeit.

Durante la sua carriera, ha avuto modo di realizzare numerosi resoconti da zone di guerra, tra cui Algeria, Somalia ed Afghanistan. Si è occupata particolarmente della condizione della donna nell’Islam e non solo.

Martedì 20 settembre 2016 alle 20.45 all’Arci di Bergamo in via Quarenghi 34, Giuliana Sgrena sarà dunque a Bergamo per la presentazione del libro “Dio Odia le Donne”.

Insieme all’autrice, oltre a comprendere meglio i contenuti del libro e le motivazioni che la hanno spinta alla sua stesura, dibatteremo della condizione delle donne che vivono in contesti sociali in cui l’integralismo religioso diventa l’alibi ottimale per il dominio assoluto del patriarcato. Parleremo dunque del difficile rapporto tra la religione, testi sacri e mondo femminile, riflettendo su temi di attualità.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con ArciBookLombardia, la rete di promozione della lettura dei Circoli Arci Lombardi.

volantino-sgrena

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.