BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Piove nell’hospital street del Papa Giovanni, Violi (M5S): “Basta slalom tra secchi d’acqua”

Il consigliere regionale Dario Violi (M5S) dopo la denuncia di un lettore che ha mostrato i secchi per raccogliere l’acqua che filtra dal tetto dell’ospedale papa Giovanni XXIII di Bergamo scrive: “Anche venerdì 16 settembre sono spuntati i secchi lungo i corridoi dell’ospedale Papa Giovanni XXIII, come accade ad ogni acquazzone dal primo giorno di vita della struttura. È incredibile come un ospedale inaugurato meno di quattro anni fa e costato mezzo miliardo di euro soffra puntualmente di infiltrazioni d’acqua piovana. E non si tratta di nubifragi, ma di banali temporali estivi”.

“Dopo che abbiamo sborsato circa 480 milioni di euro pubblici a fronte di un preventivo che era circa la metà, l’ospedale non è in grado di garantire nemmeno degli standard minimi – prosegue Violi -. Quanti soldi abbiamo già speso in manutenzioni straordinarie e quanti altri ne dovremo buttare vista l’inutilità degli interventi fin’ora eseguiti? Cosa intendono fare la Direzione Generale e l’Assessore Gallera per porre fine una volta per tutte allo slalom tra pozzanghere e secchielli di pazienti ed operatori?”.

Queste le domande che il Consigliere del M5S porrà nei prossimi giorni in un’interrogazione all’Assessorato al Welfare. “Non vorremmo trovarci a dover finanziare con soldi pubblici anche corsi di nuoto nelle pozze per chi frequenta l’ospedale”, chiude Violi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.