BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Borriello, Padoin, Pinilla: Cagliari-Atalanta è anche la sfida dei grandi ex

Tre grandi ex che hanno lasciato dolcissimi ricordi chi a Bergamo e chi a Cagliari: la sfida tra i sardi e l'Atalanta avrà anche un motivo di interesse in più, legato alle prestazioni di Borriello, Padoin e Pinilla.

All’appello, in campo, probabilmente mancherà solamente Mauricio Pinilla che dovrebbe far nuovamente posto ad Alberto Paloschi ma Cagliari-Atalanta sarà anche la sua sfida: il cileno, infatti, è uno dei grandi ex di giornata insieme a Marco Borriello e Simone Padoin ma difficilmente Gian Piero Gasperini gli consegnerà una maglia da titolare.

Ma in due anni e mezzo al Sant’Elia Pinilla ha lasciato ricordi bellissimi: 25 gol in 67 presenze, grinta e tante prodezze che lo proiettano dritto nel cuore dei tifosi cagliaritani che non lo hanno mai scordato e che in estate lo avrebbero riaccolto a braccia aperte.

Al suo posto, al centro dell’attacco, è arrivato in rossoblu Marco Borriello, proprio via Atalanta: il bomber napoletano non ha nascosto una certa delusione verso la società nerazzurra, dalla quale si aspettava una conferma visto anche l’approdo in panchina di Gasperini. E invece è rimasto Pinilla che con l’ex tecnico genoano non ha mai avuto rapporti idilliaci.

Il suo finale di stagione a Bergamo è stato straordinario: dopo il quarto d’ora scarso giocato contro il Torino al suo esordio in nerazzurro sono arrivate in sequenza la doppietta alla Roma e i gol contro Palermo e Chievo Verona, per un totale di cinque punti guadagnati e fondamentali nel percorso verso la salvezza della Dea.

Dai bomber dai destini simili a Simone Padoin che, dopo quattro stagioni da rincalzo esemplare della Juventus, con cui ha vinto Scudetti e Coppe Italia a ripetizione, ha deciso di rimettersi in gioco a Cagliari: per lui oltre 160 presenze in maglia atalantina e un feeling particolare con la Curva Nord, dalla quale sono sempre arrivati applausi scroscianti. 

Cagliari-Atalanta passa anche da qui, dalla legge degli ex: Padoin e Borriello avranno le possibilità di farla valere sin dal primo minuto, per Pinilla sarà molto più complicato ma chissà che possa essere l’arma in più di Gasperini a gara in corso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.