BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Formazione obbligatoria per amministratori di condominio: al via corso da 18 ore

Parte venerdì 16 settembre il terzo corso di Anaci Bergamo per gli amministratori di condominio chiamati a soddisfare l'obbligo di aggiornamento formativo: 18 ore di lezione suddivise in cinque moduli e tre giornate.

Ultimo appello per gli amministratori di condominio bergamaschi chiamati a soddisfare l’obbligo di aggiornamento formativo ai sensi del Decreto Ministeriale n. 140 che ne indica i criteri e le modalità per l’aggiornamento professionale. Dopo i primi due corsi organizzati da ANACI Bergamo e aperti a tutti gli amministratori condominiali anche se non iscritti ad associazioni, ANACI apre le porte della sue sede in via Bellini 43 a Bergamo per il terzo e ultimo ciclo di lezioni che prenderanno il via venerdì 16 settembre alle ore 8.45.

“Le tante richieste di partecipazione al primo corso ci hanno spinto a organizzare altri due corsi di aggiornamento, come sempre aperti anche agli iscritti ad Ordini professionali e a tutti gli amministratori della provincia senza obbligo di iscrizione ad ANACI – spiega il presidente ANACI Bergamo, Agostino Manzoni -. L’obiettivo è accrescere lo studio e l’approfondimento individuale quali presupposti per un esercizio professionale di qualità, in linea con l’impegno della nostra associazione che da sempre promuove l’aggiornamento dei propri associati e di tutta la categoria per distinguere chi svolge il proprio lavoro con competenza, professionalità e affidabilità”.

Il corso ANACI è articolato in cinque moduli suddivisi in tre giornate (16, 23 e 30 settembre) per un totale 18 ore comprensive delle lezioni, dei test intermedi e dell’esame finale. L’orario previsto per le prime due giornate sarà dalle ore 9.15 alle ore 18.30 con pausa pranzo, la compilazione dei test di valutazione e l’esame delle relative risposte compresi. La terza giornata sarà dalle ore 9.15 alle ore 13.00, compreso l’obbligatorio esame finale. Tanti i temi trattati: dalle problematiche inerenti la convocazione dell’assemblea e la redazione del verbale al distacco della fornitura di acqua e gas per morosità e la ripartizione delle spese, dai casi pratici su indicazioni della giurisprudenza a una lezione di psicologia dal titolo “La relazione e la comunicazione con i condomini in assemblea”.

“Con la riforma del condominio promossa con la legge n. 220 del 2012 – sottolinea Manzoni – la professione di amministratore si fregia di un nuovo ruolo manageriale che richiede grande competenza e preparazione tecnica legate alla manutenzione e amministrazione di un edificio, figura chiave nell’affiancare i condomini verso le scelte legate al proprio bene immobiliare. Dovranno poi essere i condomini a verificare sul campo la reale preparazione dei propri amministratori chiedendo di presentare l’idonea documentazione che attesti la frequentazione dei corsi di aggiornamento obbligatori e il superamento delle prove finali con esito positivo: quegli amministratori che non daranno seguito a quanto previsto dal legislatore, di fatto, non potranno continuare a svolgere la professione. Diventa pertanto fondamentale che si sviluppi rapidamente la consapevolezza nella clientela che un amministratore di condominio non vale l’altro e che non tutti, anche se conosciuti e presenti sul mercato da tempo, saranno in possesso di quanto previsto per svolgere la professione”.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione. Informazioni e iscrizioni: www.bergamo.anacilombardia.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.