BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Fondazione Donizetti, filtrano i primi nomi: due membri in più e almeno una new entry

Inizia a prendere forma il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Donizetti, incaricata dal Comune di raccogliere i fondi per la ristrutturazione dell’omonimo teatro cittadino: e lo farà con due novità sostanziali.

La prima, propedeutica alle nomine dei componenti, è la decisione in capo a Regione Lombardia, dalla quale si attende una ratifica del passaggio da soggetto privato a ente di diritto pubblico: solo a quel punto si potrà procedere alla composizione del nuovo CdA.

CdA che, seconda importante novità, acquisirà due membri in più rispetto al precedente: vi siederanno in sette, quattro dei quali nominati dal Comune di Bergamo e dal sindaco Giorgio Gori e i restanti tre che usciranno invece dal Consiglio dei Donatori, per scelta dunque di Gewiss, membri benemeriti e una rappresentanza dei soci ordinari e sostenitori.

Il nome nuovo dovrebbe essere quello di Giorgio Berta, commercialista di Bergamo, che sarebbe stato proposto direttamente dal sindaco insieme alle conferme di Enrico Fusi, ex assessore alla Cultura nella Giunta di Roberto Bruni, e Giovanni Thiella.

Ancora nessuna indiscrezione su quello che sarebbe il quarto nome avanzato da Palazzo Frizzoni, così come quelli del Consiglio dei Donatori: un quadro più preciso si avrà dopo che la Regione avrà dato il via libera alla trasformazione della forma giuridica della Fondazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.