BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bergamo, riprendono i lavori all’infopoint della stazione: 100 giorni per realizzarlo foto

Continua incessante l’attività nei cantieri del Comune di Bergamo in città: diverse infatti le novità di questi ultimi giorni a Bergamo, con lavori in corso in molte aree della città.

La principale novità è rappresentata dalla ripresa dei lavori di realizzazione del padiglione di informazione turistica su piazzale Marconi: nella giornata di lunedì 12 settembre l’impresa Cividini, che si è aggiudicata l’appalto nelle scorse settimane, ha preso possesso dell’area di cantiere adiacente alla stazione ferroviaria di Bergamo. Dopo aver sistemato la recinzione dell’area di lavoro e nei prossimi giorni i lavori riprenderanno a pieno ritmo (per un totale di 100 giorni) per realizzare la parte tutt’ora mancante del progetto di riqualificazione del piazzale firmato da Ines Lobo. In fase conclusiva dall’altra parte della piazza l’intervento di realizzazione di oltre 50 posti moto e di un’area di sosta per disabili accanto al parcheggio Metropark.

Altra novità nell’area della stazione: come previsto si sono conclusi nei giorni scorsi i lavori di sistemazione del marciapiede della stazione autolinee, un intervento che ha visto la sostituzione del porfido molto danneggiato dell’area in favore di una riqualificazione con l’asfalto. Lo scorso anno era stata asfaltata nuovamente la strada che viene percorsa quotidianamente da decine di autobus in transito: si completa così la sistemazione dello spazio, che ora presenta una pavimentazione totalmente rinnovata.

Lavori in corso anche alla Fara in Città Alta: è in corso il rifacimento della staccionata che cinge l’area verde prospiciente l’ex Monastero di Astino. L’intervento, voluto dall’Assessorato all’Ambiente, è iniziato nella giornata di lunedì e non è l’unico lavoro di questo genere in città, visto che un’iniziativa simile riguarda anche le staccionate del Parco della Trucca.

Si è conclusa inoltre la seconda fase del cantiere di sistemazione del porfido di Piazza Pontida, fase che ha riguardato Largo Cinque Vie e una parte di via Zambonate: è stato completato il rifacimento del porfido del Largo ed è stato asfaltato un tratto della via che risultava particolarmente danneggiato e pieno di buche. Nei prossimi giorni iniziano i lavori relativi alla terza parte del cantiere della Piazza, un intervento che insisterà nella parte di piazza che termina all’imbocco di via Broseta. Anche l’ultima fase del cantiere prevede la deviazione delle linee di autobus in transito normalmente lungo piazza Pontida: i lavori si completeranno entro la prima metà di ottobre.

Avviato anche l’intervento di messa in sicurezza di due attraversamenti pedonali in via Angelo Mai: i lavori rientrano nel più ampio progetto di abbattimento delle barriere architettoniche in dieci luoghi diversi della città e si affianca agli interventi già completati durante l’estate. Molti infatti i lavori che nei mesi scorsi sono insistiti sull’area di Borgo Palazzo, con l’asfaltatura di via Serassi e via Piatti, la messa in sicurezza di due attraversamenti pedonali nella stessa via Borgo Palazzo e sotto il viadotto dell’asse interurbano (intervento che sarà inaugurato il prossimo 19 settembre alle ore 15 nell’ambito della Settimana Europea della Mobillità Sostenibile) fino agli interventi in corso a Celadina (con la ristrutturazione dello spazio Hobbit, la riqualificazione di tre strade limitrofe, la realizzazione della rotonda al portone del diavolo legata alla trasformazione urbanistica dell’area Europan).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.