BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Festa del Moscato di Scanzo: musica, teatro e tante sorprese che hanno strabiliato il pubblico fotogallery

È appena passata 11ª edizione della festa del Moscato di Scanzo. Dopo quattro giorni ricchi di iniziative Bergamonews.it condivide con voi i momenti più belli.
Grazie agli organizzatori l’evento è stato all’altezza delle più alte aspettative.

Il pubblico si è divertito nel primo giorno con Andrea Pucci. Il suo spettacolo “I tabù del proprio io” ha riscosso un grande successo, infatti, come hanno affermato gli organizzatori: “Non aspettavamo che arrivassero cosi tante persone già il primo giorno!”.

Venerdì 9 settembre abbiamo assistito alla vittoria della tenera squadra gialla dei bimbi delle scuole materne di Scanzorosciate che si è aggiudicata il podio alla gara di pigiatura dell’uva.

Nel weekend, sabato 10 e domenica 11 settembre, le congratulazioni sono andate ai  vincitori della prima edizione del Moscato di Scanzo Trial: Mario Poletti ha superato il percorso di 20 km di pista tra colline, vigne e cantine di Scanzorosciate.

La giornata di domenica 11 settembre è stata scandita di sorprese: non sono mancate le risate con lo spettacolo teatrale in dialetto bergamasco dal titolo “Ol técc da la Césa”, presentato dalla compagnia del Sottoscala di Rosciate.

E la sera il pubblico si è appassionato ai personaggi che giravano sulla piazza principale del paese: la sposa che cercava il proprio sposo, la signora che perdeva sempre i libri, il cameriere con i bicchieri di Moscato, “Van Gog” che vagava con il proprio ritratto e tanti altri ancora.

Il flashmob è finito nel centro della piazza con i balli e gli applausi degli spettatori.

Tutte le sere hanno suonato diverse band musicali, che ci hanno fatto ballare e vivere la festa in totale allegria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.