BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Bonate Sopra, ripreso da una telecamera lo specialista dei furti in casa

Cresce la paura nella zona. Nonostante le numerose segnalazioni ai carabinieri sembra essere imprendibile con i suoi due complici

Nelle ultime settimane ha messo a segno una serie di colpi nell’area dell’Isola. Nel corso dell’ultimo, è stato ripreso da una telecamera di sorveglianza di un’abitazione in cui stava tentando di entrare. Nella zona è considerato uno specialista dei furti in casa, e nonostante le numerose segnalazioni ai carabinieri sembra essere imprendibile.

Il suo volto è stato immortalato durante un raid in una villetta di Bonate Sopra. Giovedì 8 settembre, intorno alle 11.30, il padrone di casa esce per portare fuori il cane. Un giretto di mezzora circa, che però è bastato al malvivente per fare irruzione.

Arrivato nella zona a bordo di una Bmw E90 coupè, con due “soci”, dopo aver visto l’uomo uscire di casa col cane, è sceso dall’auto e ha scavalcato la recinzione insieme a uno dei complici, che probabilmente gli ha fatto da palo. Si è quindi arrampicato ed è entrato in casa passando da una finestra. Cercava denaro o gioielli, tanto è vero che ha frugato nei cassetti della camera e del bagno ma non ha portato via un computer portatile in vista e una bicicletta del valore di 500 euro. Ha scovato anche una pistola, regolarmente detenuta in casa, ma dopo averla estratta dalla fondina ha preferito non portarla via.

Non avendo trovato nulla di suo interesse, ha così deciso di cambiare obiettivo e di entrare nell’abitazione adiacente. Arrivato in giardino, si è però accorto della presenza della telecamera e di essere stato ripreso. Dopo un gesto di disapprovazione, ha preferito desistere. Con calma ha contattato il complice in auto e con l’altro compagno si sono dileguati nella notte.

La vittima del furto, sconfortato, dopo aver presentato denuncia ai carabinieri, ha deciso di diffondere in rete il video registrato dal vicino. E nel giro di poche ha ricevuto diversi messaggi di gente preda dello stesso ladro. Una ragazza lo aveva visto transitare il giorno seguente in zona. Anche un uomo lo ha riconosciuto dalle immagini: lo aveva denunciato dopo essere stato minacciato con un cacciavite una settimana prima. Una famiglia di Bottanuco, padre, madre e figlio, infine, dopo aver visto la stessa Bmw vagare fuori casa, qualche ora dopo ha scovato il ladro sul balcone, il quale è fuggito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.