BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Protesta contro il circo Orfei a Bergamo: “Gli animali non si divertono”

“Gli animali al circo non si divertono”: è questo lo slogan usato dal gruppo M.E.T.A Bergamo, Movimento Etico Tutela Animali e Ambiente, per la protesta organizzata nel pomeriggio di sabato 10 settembre in via Lunga a Bergamo, a pochi metri dal tendone allestito dal Circo Armando Orfei di Bergamo.

La carovana, arrivata in città il 26 agosto scorso, resterà in quella zona della città, al confine con seriate, fino al 18 settembre con due spettacoli giornalieri alle 17.30 e alle 21.15: da subito il gruppo animalista si era detto contrario, ritenendo un’inutile sofferenza per gli animali il restare “in gabbia, in luoghi ostili e non adatti alla loro sopravvivenza, nutriti in maniera non idonea e costretti con la forza e la violenza ad eseguire “spettacoli” ed esercizi; sono inoltre costretti ad affrontare numerosissimi lunghi viaggi chiusi nel tir, soggetti a pesante stress, caldo e freddo”.

Così sabato gli attivisti M.E.T.A. della sezioni di Bergamo si sono posizionati a poca distanza dall’ingresso del circo e hanno provato a convincere gli spettatori a rinunciare: “Non essere complice – si legge su uno dei volantini  – Non visitare i circhi che sfruttano gli animali”. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.