BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Festa del Moscato di Scanzo: in alto i calici tra gusto, tradizione, spettacoli e cultura foto

Inizia la festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi. La kermesse, giunta all'11esima edizione, prende il via giovedì 8 settembre e proseguirà sino a domenica 11 settembre

Inizia la festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi. La kermesse, giunta all’11esima edizione, prende il via giovedì 8 settembre e proseguirà sino a domenica 11 settembre.

Il programma propone quattro giornate dedicate al pregiato passito di Scanzorosciate e alle specialità locali, in un viaggio tra gusto, tradizione ed eccellenze enogastronomiche. Un’occasione per conoscere o per approfondire la propria conoscenza del territorio, una “vetrina” per scoprire ciò che lo caratterizza e la bellezza che lo distingue.

In cartellone ci sono quattro giorni ricchi di iniziative per tutte le età, con concerti, show, laboratori e attrattive volte ad accontentare ogni preferenza , distribuite su spazi ancor più grandi rispetto alle scorse edizioni. Carattere distintivo della manifestazione sarà come ogni anno l’abbinamento del Moscato di Scanzo, eccellenza del territorio, ad altre importanti eccellenze provenienti dal mondo dello spettacolo e dello sport, della cultura e dell’enogastronomia.

La festa aprirà giovedì 8 settembre: i protagonisti della serata sono il cabarettista e attore Andrea Pucci, già apprezzato in tv a Colorado, che si esibirà nello spettacolo “I tabù del proprio io”; e i giocatori dell’Atalanta Alberto Paloschi e Mattia Caldara.

Venerdì 9 si prosegue all’insegna dello sport: tra gli ospiti Mario Poletti, emblema dello Skyrunning moderno e alcune giocatrici della Foppapedretti Volley. Il giorno seguente, sabato 10 si terrà la tradizionale sfilata e con il Palio del Moscato di Scanzo, una gara di pigiatura dell’uva tra contrade, disputata dai bambini delle scuole materne di Scanzorosciate.

La mattina di domenica 11, doppio appuntamento: la prima edizione della Moscato di Scanzo Trail, una gara di corsa che si svolge su 20 km di pista tra colline, vigne e cantine di Scanzorosciate alla scoperta di paesaggi mozzafiato (verrà proposta anche una versione non agonistica della corsa con un percorso più “soft”). Ma torneranno anche le camminate guidate lungo gli itinerari della Strada del Moscato (su prenotazione). Esperte guide accompagneranno i visitatori tra borghi, chiese, vigne e cascine alla scoperta del suggestivo territorio di Scanzorosciate e dei luoghi del Moscato. Nel pomeriggio, teatro dialettale con la compagnia Sottoscala di Rosciate e nelle vie del borgo interventi teatrali a cura di Erbamil.

Sabato e domenica si terranno due show-cooking nel teatro dell’oratorio di Rosciate condotti da due chef della nazionale italiana cuochi, Francesco Gotti e Gaetano Ragunì. Entrambi proporranno ricette dedicate a Erg (Regione Europea della Gastronomia) e nello specifico alla Lombardia orientale con prodotti provenienti dalle quattro province appartenenti (Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova). Lo show-cooking di sabato (su invito), con Francesco Gotti, sarà anche un importante momento istituzionale, un’occasione per parlare della nascente area turistica le Terre del Vescovado e del progetto Erg a cui Scanzorosciate ha aderito.

Per tutta la durata della festa, le vie del borgo saranno animate dai ritmi di 17 gruppi musicali che spazieranno dal rock al pop internazionale fino alla musica leggera italiana e alla classica. Inoltre, sul palco principale di piazza Alberico si esibiranno 4 big: giovedì sera tributo ai Pink Floyd con gli “Shine on Project”, venerdì musica pop/rock internazionale con i “3ndy”, sabato gli “Adrenalina” e domenica tributo ai Beatles con i “Revolver”.

A impreziosire il programma sarà l’arte: nei quattro giorni della festa 15 artisti allestiranno installazioni a tema, con la direzione artistica dell’associazione Sotto Alt(r)a Quota. Performances che troveranno sede lungo le strade del borgo e in una sala dell’oratorio di Rosciate. E poi, tante novità inerenti il design di luce e di arredo.

Per l’11esima edizione, la festa del Moscato di Scanzo diventerà ancora più grande proseguendo in via degli Orti e coinvolgendo sia la struttura scolastica Francesco Nullo sia il piazzale. Nel parco della scuola media l’orto didattico più grande d’Italia, mentre nella struttura scolastica verranno proposti concerti e i “Laboratori del Gusto“ con Slow food Bergamo, alcuni produttori associati alla Strada del Moscato e altri professionisti.

Sarà allestita un’area bimbi, dedicata ai più piccoli, dove in tutta sicurezza potranno giocare e divertirsi, oltre a incontrare gli animali della fattoria.
Sarà presente anche quest’anno un ristoro principale con piatti tradizionali e grigliate, affiancato da altri 3 punti food dove sarà possibile fare spuntini e pasti veloci a base di prodotti locali. Non mancheranno i concorsi per addobbi di case e vetrine, MoscaT-shirt e la torta del Mosgatto.

Da annotare la disponibilità di nuove aree parcheggio sul confine con Pedrengo e Torre de’ Roveri e l’attivazione di un servizio navetta gratuito messo a disposizione dal Comune di Scanzorosciate in collaborazione con Atb, che permetterà ai visitatori di lasciare la macchina nei parcheggi convenzionati e di raggiungere comodamente la festa (per informazioni festadelmoscato.it).

A generica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.