BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Roncobello, escursionista infortunata alla caviglia: interviene il soccorso alpino

Più informazioni su

Un’escursionista 62enne di Arluno, in provincia di Milano, si è infortunata nel tardo pomeriggio di domenica 4 settembre a Roncobello, lungo il sentiero che va dal Passo Branchino alle baite di Mezzeno, a circa 1.500 metri di quota. Era sulla via del ritorno con un gruppo di persone ma è scivolata e ha riportato una sospetta distorsione a una caviglia. Hanno chiesto soccorso e sono partite le squadre territoriali del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), VI Delegazione Orobica.

Otto in tutto i tecnici impegnati, compresi i due operatori di turno presso il centro di Clusone. Una volta arrivati sul posto, hanno messo la donna in sicurezza e stabilizzata. È quindi stata issata a bordo dell’eliambulanza con il verricello, per il trasporto in ospedale. L’intervento è cominciato verso le 17.30 ed è terminato intorno alle 19.30.

Il Soccorso alpino raccomanda calzature adatte, con una buona suola per una presa stabile sul terreno, adatte a contenere i movimenti del piede e a salvaguardare la caviglia, anche per escursioni che non presentano particolari difficoltà ma che comunque vanno affrontate con attenzione. Tutti i consigli per andare in montagna con consapevolezza sono pubblicati sul sito

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.