BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Carne rossa: macelleria gioca con le parole e provoca per promuovere la sua merce

Cartelloni e slogan provocatori con i quali la macelleria “Magri Bruno” di Fabio Magri in via Cesare Battisti a Chiuduno pubblicizza i propri prodotti.

Più informazioni su

“Ieri Eva seduceva con la mela… oggi seduce con la nostra carne naturale”; “Se te la cerca dagliela… la nostra carne naturale”. Sono solo un paio degli slogan provocatori con i quali la macelleria “Magri Bruno” di Fabio Magri in via Cesare Battisti a Chiuduno pubblicizza i propri prodotti.

Correva l’anno 1926 quando Luigi Abimelecco Magri detto Bigì, all’età di 22 anni si sposava e apriva la macelleria. La carne in vendita deriva interamente da animali nostrani allevati con cura dai contadini locali delle Valli e Prealpi Orobiche esclusivamente con una alimentazione sana e naturale: cereali e foraggi (niente insilati, integratori vitaminici e O.G.M.).

Carne rossa, in particolare. Proprio l’argomento dei cartelli esposti all’esterno del negozio, raffiguranti scene storiche o cinematografiche. Ma non solo, perché l’ultima esposta, vede raffigurata la foto una ragazza con i capelli rossi, nuda, a letto, con scritto: “Siete sicuri che la carne rossa faccia così male?”

“Le cambiamo circa una volta mese – spiega il titolare, Fabio Magri -. Abbiamo iniziato 5 anni fa con un’immagine di Lady Gaga che la cantante statunitense ha indossato in occasione degli MTV Video Music Awards del 2010. L’intento non è assolutamente quello di aizzare animalisti o chi non mangia carne, ma solo far conoscere il nostro prodotto principale. Vogliamo venderlo perché si tratta di un alimento sano, sicuro e soprattutto che arriva da animali delle nostre zone. Queste campagne hanno quindi l’intento di informare la gente”.

“Non abbiamo nulla contro vegani o vegetariani. L’importante è che la gente sia informata a 360 gradi, in modo da poter poi fare le proprie scelte in modo consapevole e razionale. E non sull’onda di mode del momento o di voci sentite da gente incompetente. Sapere per poter scegliere, questo è il nostro motto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.