BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Treviglio, Foro Boario: scontro amministrazione-cittadini verso l’atto finale

Potrebbe concludersi entro la fine dell'anno l'odissea giudiziaria riguardante il Foro Boario, l'ex area fiere a sud-est di Treviglio: è stata infatti fissata per mercoledì 14 dicembre quella che potrebbe essere l'udienza definitiva

Più informazioni su

Potrebbe concludersi entro la fine dell’anno l’odissea giudiziaria riguardante il Foro Boario, l’ex area fiere a sud-est di Treviglio: è stata infatti fissata per mercoledì 14 dicembre quella che potrebbe essere (il condizionale rimane comunque d’obbligo) l’udienza definitiva destinata a chiudere il cerchio intorno a questo caso.

Al centro della vicenda, la destinazione commerciale dell’area da parte dell’Immobiliare Ossidiana: l’unica a presentarsi al bando di vendita che, per 4,3 milioni di euro, ha acquisito i 12.700 metri quadrati di superficie su cui si estende l’ex area fiere. Una scelta, quella di destinare l’intero spazio ad attività del settore terziario, che per alcuni cittadini si sarebbe rivelata “troppo invasiva”.

Ecco dunque che, uniti, hanno subito presentato un ricorso in via straordinaria direttamente al Capo dello Stato, successivamente spostato, per volontà del Comune di Treviglio, al Tribunale di Giustizia Amministrativa di Brescia. La prima udienza, poi slittata a data da destinarsi, era invece stata fissata dalla sezione distaccata del Tribunale per lo scorso 11 maggio.

“Non siamo contrari alla vendita dell’area – dichiarava Andrea Mossali, uno dei proponenti – ma siamo contrari ai progetti che danneggino il quartiere o possano esacerbare le problematiche già esistenti. L’importante è che si faccia qualcosa di utile alle esigenze del quartiere”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.