BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si è spento il generale Ferrara: dal tentato sequestro Cassani Carozza alla Fidelitas

Si è spento giovedì 1 settembre all’età di 85 anni il generale Claudio Ferrara, figura di spicco per la sicurezza in Bergamasca: dall’impegno nell’Arma dei Carabinieri alla fondazione della Fidelitas di cui è stato presidente per 30 anni.

Ferrara, nato a Napoli, ha trascorso parte dell’infanzia in Africa al fianco del padre, professione console, e ha avuto la sua prima esperienza nell’Arma a difesa di papa Pio XII a Castel Gandolfo: dopo l’ingresso nei servizi segreti e una nuova parentesi africana, arriva nella Bergamasca nel 1968.

Prima a Zogno, poi per cinque anni a Treviglio: tra il 1969 e il 1974 il generale Ferrara, nomina arrivata nel 2009 quando aveva 78 anni, ha affrontato un periodo turbolento, tra continui tentativi di rapimento, furti e rapine.

Celebre, a fine 1970, il caso di Luisella Cassani Carozza, figlia del presidente Same che senza il suo intervento sarebbe stata vittima di un sequestro da parte di tre malviventi milanesi che avevano già un piano per ottenere dal padre un riscatto di 200 milioni di lire.

Nel 1977 la proposta di Banca provinciale lombarda, Creberg e Banca popolare di Bergamo di creare una società di vigilanza che possa scortare i loro valori: fonda la Fidelitas, che presiederà per 30 anni, e oggi ha quasi duemila dipendenti.

I funerali si svolgeranno alle 15 di venerdì 2 settembre nella chiesa di Ognissanti del cimitero monumentale di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.