BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roma città dimessa, la giunta Raggi perde i pezzi e i politici bergamaschi commentano

Roma città dimessa. La giunta Raggi perde pezzi, si sono dimessi il capo di gabinetto Carla Raineri e l’assessore al bilancio Marcello Minenna, oltre ai vertici dell’Atac, l’azienda di trasporto pubblico capitolina: dopo il direttore generale Marco Rettighieri, anche l’amministratore unico Armando Brandolese. Si è dimesso anche l’amministratore unico di Ama Alessandro Solidoro.

Il banco di prova del Movimento 5 Stelle di governare una grande città come Roma si sta rivelando molto difficile. I politici bergamaschi non mancano di commentare.

Giacomo Angeloni, assessore del Comune di Bergamo, (Partito Democratico) scrive: “Ho perso il conto quanti capo di gabinetto ha cambiato la Raggi in 70 giorni?”.

L’assessore regionale alla mobilità Alessandro Sorte (Forza Italia) commenta: “A soli 70 giorni dalle elezioni (un record) a Roma si dimettono il capo di gabinetto e l’assessore al Bilancio della giunta Raggi. Amministrare non è facile cari Grillini”.

Eleonora Ninkovic, sindaco di Torre de’ Busi è più clemente: “C’è anche chi non capisce nulla e sta seduto sulla poltrona in attesa di ordini…meglio che chi non si senta in grado o rilevi impedimenti abbia il coraggio di levarsi subito”.

Il sindaco di Scanzorosciate, Davide Casati (Partito Democratico) scrive: “Un conto è fare sempre opposizione, criticare, scrivere.. Un conto è governare… Governare è difficile, complesso, richiede studio, tempo, conoscenza, passione e pazienza, e solo facendolo lo si può capire… A volte si assumono decisioni convinti che siano le migliori ma poi ci si accorge che non era così, che alcune norme non lo consentivano, a volte pensi di fare il meglio per un quartiere ma poi le critiche ti fanno aprire gli occhi rendendoti conto che ci sono tanti diversi punti di vista, a volte assumi scelte veloci e in poco tempo perché non hai alternative col rischio di fare errori e poi la gente non capisce il perché.. Un conto è fare, un conto è parlare.. Benvenuti nella realtà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da marco_usubelli

    politici del pd che sanno tutto della Raggi ma con mafia capitale non sapevano nulla….ipocriti