BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

La festa del Moscato di Scanzo sposa la solidarietà: ticket speciali in aiuto dei terremotati

La festa del Moscato sposa la solidarietà. Alla kermesse dedicata al pregiato passito DOCG e ai sapori scanzesi, che si svolgerà da giovedì 8 a domenica 11 settembre, si potranno trovare tickets solidali per aiutare i terremotati dell’Italia centrale.

Accanto ai tradizionali tagliandini a 9 euro, saranno disponibili carnet speciali con l’aggiunta di un euro che verrà devoluto ai reduci del sisma che lo scorso 24 agosto ha duramente colpito il cuore dell’Italia.

Il sindaco di Scanzorosciate Davide Casati spiega: “Le risorse raccolte costituiranno un fondo che si unirà agli aiuti che dalla Bergamasca vengono destinati alle popolazioni colpite”.

L’iniziativa si abbina a un programma ricco di appuntamenti. Nel corso della quattro giorni, i produttori associati alla Strada del Moscato di Scanzo proporranno in degustazione il Re dei Moscati oltre ad altri vini, miele, olio, formaggi e prodotti da forno provenienti dalle cantine di Scanzorosciate, e non mancherà anche il prelibato gelato al Moscato di Scanzo. Casati afferma: “La festa, che nella scorsa edizione ha raggiunto i 40 mila partecipanti, si allargherà includendo una nuova piazza e potenziando le attività organizzate nella struttura scolastica. Si tratta di un’occasione per dare visibilità a Scanzorosciate e tutto ciò che lo caratterizza, ma anche un’opportunità per diffondere un messaggio artistico e culturale, con l’importanza di fare rete, l’impegno e la dedizione”.

Ci sono eventi per tutti i gusti. L’assessore alla promozione del territorio, Angela Vitali evidenzia: “Oltre a proporre ciò che negli anni ha reso la festa un evento di richiamo per tutta la provincia, il cartellone prevede diverse novità. Come ogni anno, il carattere distintivo sarà l’abbinamento del Moscato di Scanzo, eccellenza del territorio, ad altre eccellenze provenienti dal mondo dello spettacolo e dello sport, della cultura e dell’enogastronomia. La festa aprirà l’8 settembre con la comicità del cabarettista e attore Andrea Pucci e il suo spettacolo ‘I tabù del proprio io’. Venerdì 9, sarà la volta di importanti ospiti sportivi: tra loro Mario Poletti, emblema dello Skyrunning moderno, alcuni giocatori dell’Atalanta e della Foppapedretti Volley. Il giorno seguente, sabato 10 si terrà la tradizionale sfilata e con il Palio del Moscato di Scanzo, una gara di pigiatura dell’uva tra contrade, disputata dai bambini delle scuole materne di Scanzorosciate”.

conferenza moscato

In calendario, poi, c’è il debutto di una corsa tra le vigne e nel bel paesaggio scanzese. Vitali prosegue: “La mattina di domenica 11, doppio appuntamento: la prima edizione della Moscato di Scanzo Trail, una gara di corsa che si svolge su 20 chilometri di pista tra colline, vigne e cantine di Scanzorosciate alla scoperta di paesaggi mozzafiato; inoltre, verrà proposta una versione non agonistica della corsa con un percorso più ‘soft’. Tornano, inoltre, le camminate guidate lungo gli itinerari della Strada del Moscato (su prenotazione ndr). Nel pomeriggio uno spettacolo di teatro dialettale con la compagnia del Sottoscala di Rosciate, mentre nelle vie del borgo, interventi teatrali a cura di Erbamil”.

Sabato e domenica si terranno due show-cooking nel teatro dell’oratorio di Rosciate condotti da due chef della nazionale italiana cuochi, Francesco Gotti e Gaetano Ragunì. Entrambi proporranno ricette dedicate a Erg (Regione Europea della Gastronomia) e nello specifico alla Lombardia orientale con prodotti provenienti dalle quattro province appartenenti (Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova). Lo show-cooking di sabato (su invito), con Francesco Gotti, sarà anche un importante momento istituzionale: un’occasione per parlare della nascente area turistica le Terre del Vescovado e del progetto ERG (Regione Europea della Gastronomia) a cui Scanzorosciate ha aderito.

Ad allietare la quattro giorni di festa ci sarà tanta musica: le vie del borgo saranno animate dai ritmi di 17 gruppi musicali che spazieranno tra svariati generi musicali. Oltre agli angoli musicali lungo le vie del borgo, sul palco principale di piazza Alberico si esibiranno 4 big durante le serate della kermesse: giovedì sera tributo ai Pink Floyd con gli “Shine on Project”, venerdì i “3ndy”, sabato gli “Adrenalina” e domenica tributo ai Beatles con i “Revolver”.

Nel parco della struttura scolastica, invece, ci saranno l’orto didattico più grande d’Italia, un’area bimbi, concerti e i “Laboratori del Gusto“ con Slow food Bergamo e alcuni produttori.

Infine, la festa ospiterà performances artistiche sotto la direzione dell’associazione Sotto Alt(r)a Quota. Damiano Fustinoni, che si è occupato degli aspetti artistici evidenzia: “Abbiamo coinvolto 15 artisti che realizzeranno installazioni artistiche ispirate ai temi della festa: oltre al Moscato, le relazioni, la passione e la dedizione”.

Da annotare, per concludere, nuove aree parcheggio fruibili per le festa al confine con Pedrengo e Torre de’ Roveri e l’attivazione di un servizio navetta gratuito messo a disposizione dal Comune di Scanzorosciate in collaborazione con ATB, che permetterà ai visitatori di lasciare la macchina nei parcheggi convenzionati e di raggiungere comodamente la festa.

Per maggiori informazioni festadelmoscato.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.