BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da record l’amatriciana per i terremotati: 18500 sul Sentierone, 160mila euro raccolti fotogallery video

Ogni maxi pentola di pasta pronta era accolta con un applauso dai presenti, ma il più grande applauso va a tutti quelli che hanno partecipato all’Amatriciana solidale di mercoledì sera sul Sentierone di Bergamo: 18500 i presenti, per un incasso di circa 160mila euro.

amatriciana solidale

Bergamo ha dunque risposto presente all’iniziativa lanciata dal sindaco Giorgio Gori e poi organizzata grazie al contributo di molte associazioni e privati. All’evento hanno aderito tanti soggetti: il dipartimento Solidarietà ed emergenze della Federazione Italiana Cuochi, Cucine in Festa (che allestirà le cucine), il Pastificio Di Martino (che regala ben una tonnellata di pasta), il Consorzio Valcalepio (con 1.000 bottiglie di vino), Ros (con oltre 3.000 bicchieri), Carta Orobica (con 10.000 coperti monouso), AVIS (con altri 5.000 coperti monouso), Acqua Bracca (con 13.000 bottiglie d’acqua), IBS (con 50 kilogrammi di pancetta), Coldiretti Bergamo (con 1 tonnellata di pomodori e 4 quintali di cipolle), Compagnia delle opere (1 tonnellata di pomodoro), Celiachia Shop (con 15 kilogrammi di pasta per celiaci), Zanetti Formaggi (con un quintale di pecorino), l’Associazione Cuochi Bergamaschi (con olio, 500 coperti e il loro staff), Pentole Agnelli (con la fornitura completa di pentolame per tutta la cena), Aspan (con 15.000 panini), la Nazionale Italiana Cuochi (con una donazione di 700 euro per l’acquisto di ulteriori derrate alimentari), il salumificio Gamba (con 25 kg di pancetta), Orobica Pesca (con ben 3 quintali di guanciale), Pastificio Orobico e BeautyFruit (con 15.000 pesche), Pasticceri Confartigianato (con 150 kg di biscotti artigianali), le Coltellerie Sanelli (con 40 coltelli da cucina), Steve Data Sistema (con 10 registratori di cassa), Sebach (che fornisce i servizi igienici chimici), Sassella Ricevimenti (che provvede alla logistica e al magazzino), Autogas orobico (con 20 bombole di gas).

A questi si aggiungono l’Azienda Trasporti Bergamo (che ha predisposto un piano di trasporti ad hoc), l’ANA Bergamo (che contribuisce con ben 50 volontari), l’agenzia Pro-vocazione (che ha contribuito alla comunicazione e contattando i partners), Rossini Trading S.p.A. e 2M Serigrafia s.r.l. (che offrono le 500 magliette identificative per i volontari), Sangalli Tecnologie (Service audio), Persico stampi, P Plast e Framar (contribuito per allestimento illuminotecnico), UCRLO, la Fondazione Paolo Belli, la Caritas Bergamo, CSV Bergamo, CGIL Bergamo, VisitBergamo e tanti altri.

L’intero ricavato (10 euro per gli adulti e 5 per i bambini), trasportato e depositato con l’ausilio di Fidelitas, sarà devoluto dal Comune di Bergamo su un conto aperto lunedì presso UBI Banca Popolare di Bergamo, e sul quale l’Amministrazione ha già devoluto gli oltre 4.000 euro raccolti domenica scorsa dall’incasso dei musei civici comunali e sul quale sarà versato il 10% degli stipendi di agosto del sindaco Gori e della Giunta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.