BergamoNews.it - Quotidiano online di Bergamo e Provincia

Amatriciana solidale, numeri da capogiro: da Bergamo 172mila euro ai terremotati

Il conto definitivo parla di 172.069,54 euro: sono questi i proventi dell’Amatriciana Solidale, iniziativa organizzata dal Comune di Bergamo con la collaborazione della Federazione Italiana Cuochi e che mercoledì sera ha richiamato sul Sentierone di Bergamo Bassa oltre 18mila persone. Un gesto di solidarietà di grande significato, che dimostra la grande partecipazione della città di Bergamo al dolore delle popolazioni colpite dal sisma che la scorsa settimana ha devastato parte del centro Italia.

Nella serata di mercoledì sono stati cotti 1.500 kilogrammi di pasta, condita da oltre 2 tonnellate di pomodori, 4 quintali di cipolle, cinque quintali di guanciale e pancetta e 1 quintale di pecorino. Il tutto accompagnato da 13mila bottiglie d’acqua Bracca, 1000 bottiglie di vino Valcalepio, 15.000 panini e altrettante pesche, servito da oltre 500 volontari.

amatriciana definitivo

Numeri davvero straordinari, i più alti finora registrati in Italia per un’iniziativa di questo genere. Tutti questi materiali sono costati all’Amministrazione comunale zero euro: ogni cosa, dai tavoli alle panche, dalle cucine al cibo, dalle bevande alle casse, dall’assicurazione ai servizi igienici, dalle pentole ai coperti monouso sono frutto di donazioni e di prestiti gratuiti, che aziende, enti e organizzazioni di Bergamo hanno deciso di regalare alla manifestazione.

“Vorrei ringraziare di cuore tutte le persone che hanno partecipato all’iniziativa – dichiara il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori – consentendoci di raggiungere questo straordinario risultato, ma soprattutto vorrei ringraziare tutti quei cittadini che hanno deciso di impegnarsi come volontari e che hanno contributo al successo della serata. Senza di loro sarebbe stato impossibile organizzare un’iniziativa di tale portata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.